Tuttosport.com

Pogba, la Juve c'è: lo United deve venderlo in fretta

0

Il francese resta in scadenza fra un anno, i Red Devils sono costretti a venderlo

Pogba, la Juve c'è: lo United deve venderlo in fretta
© www.imagephotoagency.it
 Antonino Milone venerdì 24 aprile 2020

TORINO - Qualcuno l’ha interpretata come una mossa che, tutto sommato, non cambia le carte in tavola: il Manchester United avrebbe deciso di non esercitare l’opzione unilaterale di rinnovo del contratto di Paul Pogba dal 2021 al 2022. Nulla muta, dicono oltre Manica, nelle convinzioni del club e del giocatore: a fine stagione, ammesso che la stessa si possa concludere, ci si saluterà senza spargimento di rimpianti. Del resto le posizioni si sono abbastanza cristallizzate da un po’: i Red Devils cercano di sostituire adeguatamente il Polpo, mentre il francese continua ad essere conteso da quattro piazze di lusso. In lizza Torino (sponda Juventus), Madrid (Real), Parigi (Paris Saint-Germain) e Milano (Inter). L’indiscrezione lanciata dal Manchester Evening News ha fatto comunque discutere. Sarebbe l’ennesimo segnale lanciato alle spasimanti sul mercato: se volete Pogba, provate a prenderlo ora, ché fra un anno avrà probabilmente già cambiato aria. Lo United sarebbe praticamente costretto a cedere il Polpo adesso per evitare di perderlo tra qualche mese a parametro zero. E per quanto il vicepresidente esecutivo Ed Woodward chieda ancora troppo per la cessione del cartellino del giocatore, è ormai chiaro che avrà la meglio chi farà valere le migliori ragioni con il dirigente inglese.

Un signore di 48 anni, che ha buonissimi rapporti con Beppe Marotta fin dai tempi dei trascorsi juventini, al quale i club tentati da Pogba proporranno anche ipotesi di scambio. Sul fronte juventino resistono opzioni gradite ai Diavoli Rossi, da Douglas Costa ad Alex Sandro, anche se non si esclude che l’operazione Pogba possa andare in porto sulla base di solo cash, introitato da una cessione bianconera di altissimo livello.

Con l’agente Mino Raiola i contatti sono continui. Tuttavia al momento non c’è da dirsi molto, se non attendere che il Coronavirus dia tregua e il Manchester United si metta sul serio all’opera per trattare la cessione di Pogba. Attenzione, in questo senso, anche ai giocatori in lista di sbarco al Real Madrid tra cui l’ala Lucas Vazquez, il terzino Alvaro Odriozola ed eventualmente James Rodriguez. Come dire che anche con gli spagnoli si potrebbero metter giù idee di scambio, al pari del Psg che, da Angel Di Maria a Julian Draxler, sfoltirà la rosa. Quanto al discorso ingaggio, a Pogba dovrà essere garantito perlomeno lo stipendio base percepito finora in Inghilterra: 13 milioni netti. Con i diritti d’immagine, attualmente, la cifra sfora i 20 senza problemi.

 
I cinque gol più belli di Paul Pogba per la Juventus

 

Caricamento...

La Prima Pagina