Tuttosport.com

Juve, Zanimacchia è pronto: ecco la nuova stella di Sarri

0

Che debutto a Cagliari! A 17 anni senza squadra, poi dai dilettanti all’emozione di giocare con CR7

Juve, Zanimacchia è pronto: ecco la nuova stella di Sarri
Luca Zanimacchia© Juventus FC via Getty Images
venerdì 31 luglio 2020

TORINO - Chissà se mercoledì sera, nel condensato di emozioni che gli ha centrifugato testa, cuore e stomaco, ha ripensato agli snodi ed ai bivi della sua carriera. Chissà se - scambiando quel cenno d'intesa con Pjanic a bordo campo, lasciapassare per un esordio in Serie A durato l'abbondante mezz'ora finale di Cagliari-Juventus - a Luca Zanimacchia sono tornati in mente tutti i frammenti del suo ancora breve eppure già lungo percorso sul rettangolo verde. Il passaggio dall'Aldini al Varese che - su intuizione dell'allora osservatore biancorosso Riccardo Brandinali, oggi nell'area scouting delle giovanili del Milan - ad appena 13 anni lo costrinse a cambiare scuola. Il fallimento dello stesso Varese che, nell'estate 2015, gli fece vivere un non facile momento di riflessione, senza una squadra e senza richieste a 17 anni ancora da compiere. O ancora, quell'infortunio ad un compagno di spogliatoio che la stagione successiva al Legnago gli permise di prendere la rincorsa per la scalata - in quattro vertiginosi anni soltanto - dalla Serie D alla Serie A.

Pirlo è il nuovo allenatore della Juventus U23

Toccata per la prima volta due giorni fa e da addentare nuovamente domani sera con la maglia della Juventus. Quella maglia sfiorata - a proposito di corsi e ricorsi - già nel 2016, quando un Torneo di Viareggio da assoluto protagonista con la Rappresentativa Serie D gli spalancò le porte di Vinovo per un provino: tra i bianconeri e l'Inter, però, la spuntò il Genoa. Che allora se lo assicurò per 120mila euro e che, dodici mesi fa, ha incassato 4 milioni (più 2 di bonus) dal riscatto esercitato dalla stessa Juventus. Nelle cui fila Zanimacchia ha realizzato il primo gol nella storia dell'Under 23 (contro il Cuneo nel 2018), ha sollevato il primo altrettanto storico trofeo della seconda squadra bianconera (la Coppa Italia di Serie C un mese fa), ha esordito in Serie A dopo aver collezionato altre 6 presenze in panchina al fianco di Sarri dopo il lockdown. E se l’idea del tecnico bianconero di schierare l’intera Under 23 per l’ultimo turno di campionato contro la Roma va etichettata come provocazione a caldo più che come possibilità a freddo, le chance di rivedere il 22enne di Desio in campo domani sera all’Allianz Stadium restano comunque considerevoli. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna di Tuttosport

[[dugout:eyJrZXkiOiI0c2d2VWJoRSIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Caricamento...

La Prima Pagina