Tuttosport.com

Juve: Dzeko e Suarez, la situazione. E spunta l'esterno

0

Iscriviti gratuitamente alla newsletter di Tuttosport per non perdere i prossimi contenuti esclusivi. Ecco l'approfondimento di oggi

Juve: Dzeko e Suarez, la situazione. E spunta l'esterno
 Guido Vaciago marted√¨ 15 settembre 2020

Care amiche e cari amici di Tuttosport
Allora è Dzeko? Sì, Milik permettendo. Il film sul centravanti non è ancora finito, anche se nella giornata di ieri ha vissuto una giornata di svolta. Perché l'accordo fra Roma e Napoli per il passaggio di Milik in giallorosso libera finalmente Dzeko. Piccolo particolare: sono tutti d'accordo (tutti tutti: Dzeko, la Juve, la Roma, il Napoli) tranne Milik, che in una qualsiasi delle prossime 48 ore potrebbe pronunciare il suo sì e sancire ufficialmente il suo passaggio alla Roma e quello di Dzeko alla Juventus. Oppure tenere orgogliosamente duro e rischiare di mandare a monte tutte e due le operazioni.
Ma perché Milik non accetta la Roma e un sostanzioso aumento di ingaggio (andrà a guadagnare 4,5 milioni di euro, ora guadagna meno della metà)? Fondamentalmente è arrabbiato con il Napoli e quindi fa un po' di ostruzionismo, ma soprattutto è convinto di poter aver ancora una chance di andare alla Juventus. Perché effettivamente, Milik, un accordo con la Juventus ce l'aveva, perché è stato per un breve periodo un obiettivo bianconero, successivamente passato in secondo piano per due ragioni: l'addio di Sarri, che ne caldeggiava l'ingaggio e l'impossibilità della Juve di accordarsi con il Napoli sulla base di uno scambio (falliti i tentativi di incastrare Bernardeschi nella trattativa, poi successivamente di Romero e Rugani). Però c'è qualcosa che fa ancora sperare Milik e che frena il suo alla Roma.
Appeso ai dubbi di Milik, l'arrivo di Dzeko alla Juventus vivrà adesso 48 ore decisive. Perché giovedì Luis Suarez sosterrà, in via telematica, l'esame di italiano così da avviare la procedura per avere la nazionalità italiana ed essere tesserato come comunitario. In quel momento, una volta cioè allegata ai risultati dell'esame ci sarà anche la documentazione relativa alle origini italiane della moglie Sofia Balbi, partirà l'iter e si avrà una previsione attendibile sui tempi. E qui c'è il nocciolo della questione, perché se Suarez non diventa italiano prima del 5 ottobre, la Juventus potrebbe tesserarlo per il campionato (qualora si svincolasse prima del 5 ottobre dal Barcellona, ben felice di alleggerirsi dei 30 milioni lordi di ingaggio), ma non potrebbe più inserirlo in lista Champions. Vale la pena? 
E se, invece, il passaporto italiano di Suarez arrivasse prima del 5 ottobre? A quel punto Paratici avrebbe davanti a sé la strada spianata per l'attaccante, senza dover aspettare le decisioni di Milik. Tutto chiaro? Sì, è un bell'intrigo, ma la matassa si sta dipanando e, a questo punto, è solo questione di tempo. Detto ciò, la rimonta di Dzeko delle ultime 24 ore potrebbe essere quella decisiva, perché alla fine è pur sempre il centravanti preferito da Andrea Pirlo, quello che ha sempre chiesto alla società e per il quale è tornato a bussare domenica dopo l'amichevole contro il Novara. E Pirlo ha un certo peso nella Juventus attuale.
Insomma, non resta che aspettare: da un momento all'altro la situazione può risolversi o diventare comunque molto più chiara.
E poi potrebbe esserci un'altra pista da mercato da seguire, quella dell'ala o, se preferite, dell'esterno alto. Nella prima uscita pubblica della Juventus di Pirlo, il ruolo è stato occupato egregiamente da Juan Cuadrado. In teoria l'alternativa è Douglas Costa, la cui affidabilità fisica lascia sempre qualche perplessità, e così è partita la caccia all'esterno. Il preferito sarebbe Federico Chiesa, ma costa tanto e il suo arrivo è possibile solo con la cessione di Douglas Costa. E allora attenzione ai nomi di Carrasco dell'Atletico Madrid e El Shaarawi che, qualora ne aveste perso le tracce, dal 2019 gioca nello Shanghai Shenhua e potrebbe arrivare in prestito. Ma è prematuro parlarne adesso, la Juventus è completamente concentrata sul centravanti, almeno per le prossime 48 ore.

Per non perdere i prossimi approfondimenti esclusivi iscriviti gratuitamente alla newsletter di Tuttosport inserendo il tuo indirizzo email nel box di registrazione presente qui in basso.

Caricamento...

La Prima Pagina