Tuttosport.com

Sì, per la Juve e Pirlo è un ritorno al futuro

0

I bianconeri tornano in campo dopo giorni di polemiche, di negatività e di… positività senza Cristiano Ronaldo ma con l’entusiasmo dei giovani nuovi acquisti. A Crotone si gioca 20 giorni dopo il 2-2 di Roma: il tecnico vuole 3 punti e passi avanti, con un attacco inedito e il suo primo Dybala

Sì, per la Juve e Pirlo è un ritorno al futuro
© Juventus FC via Getty Images
di Sergio Baldini sabato 17 ottobre 2020

TORINO - Finalmente, il campo. Venti giorni esatti dopo l’ultima partita giocata, il pareggio 2-2 in casa della Roma che ha addensato le prime perplessità sulla Juventus di Andrea Pirlo. Tredici giorni esatti dopo l’ultima partita non giocata, il 3-0 a tavolino sul Napoli che continua a scatenare polemiche sulla Juventus, rinfocolate dalle esternazioni del ministro dello sport Vincenzo Spadafora (delle quali parliamo a pagina 6).

Le seconde - le polemiche - attizzano quella voglia di veder perdere la Juventus di cui il presidente Andrea Agnelli ha detto di avere avvertito «la sensazione», mentre le prime - le perplessità - le danno speranza. Con Cristiano Ronaldo punto di congiunzione: tirato in mezzo alla diatriba sul Covid dal ministro e impossibilitato dallo stesso Covid a salvare la situazione come aveva fatto a Roma, evitando critiche più aspre.

A perplessità e polemiche Pirlo e la Juventus finalmente potranno - e dovranno - rispondere sul campo questa sera. Consapevoli che una vittoria a Crotone non basterà a spazzare via le prime, semmai a farle nascondere per un po’, mentre non servirà proprio a nulla per spegnere le seconde.

Serie A juve pirlo

Caricamento...

La Prima Pagina