Juve, è il giorno di Kaio Jorge

Lunedì a tarda sera l’annuncio del Santos, ieri la partenza verso Caselle. Blitz per le visite, ritorno in Brasile per la burocrazia poi lo sbarco definitivo

Juve, è il giorno di Kaio Jorge© EPA

TORINO - Possibile dall’inizio dell’estate, probabile da diversi giorni, sicura da sabato e ufficiale dalla tarda serata di lunedì, questa mattina l’avventura juventina di Kaio Jorge diventa concretamente reale. Il diciannovenne attaccante brasiliano atterrerà infatti all’aeroporto torinese di Caselle e da quel momento vivrà la sua prima giornata bianconera. O meglio, la sua prima giornata bianconera e juventina, perché quei colori li veste da quando aveva 11 anni, ossia da quando il Santos decise che quel bambino sarebbe stato degno di entrare nel suo settore giovanile. Proprio il Santos, luned^ attorno alle 22.30, con un comunicato sul proprio sito ufficiale ha annunciato l’accordo con la Juventus per la cessione del giocatore, certificando il successo bianconero nella corsa all’ultimo astro nascente del calcio brasiliano, a cui avevano partecipato anche Milan, Napoli, Bayer Leverkusen e negli ultimi giorni, con grande determinazione, il Benfica. [...] Missione compiuta anche per la dirigenza bianconera, che chiude il primo acquisto della gestione Federico Cherubini assicurandosi a prezzo di saldo uno dei più promettenti talenti sudamericani, messo da mesi nel mirino. Come vi abbiamo raccontato fin dalla fine del campionato, infatti, Kaio Jorge è sempre stato in prima fila come obiettivo per l’attacco in caso di permanenza di Cristiano Ronaldo: un giovane da far crescere accanto al fuoriclasse portoghese, Paulo Dybala e Alvaro Morata, dotato di abbastanza talento e abbastanza esperienza da poter comunqueessere subito utile a Massimiliano Allegri [..]

In attesa della Juve, Kaio Jorge si allena
Guarda il video
In attesa della Juve, Kaio Jorge si allena

Kaio Jorge subito alla Continassa e poi di nuovo in Brasile

[..] Perché quello di Kaio Jorge a Torino sarà un blitz: all’arrivo a Caselle infatti un’auto della società lo porterà subito alla Continassa, dove sosterrà gli esami di rito al J Medical, poi tornerà in Brasile per risolvere tutte le questioni burocratiche legate al permesso di soggiorno. Dopodiché, a giorni, sbarcherà definitivamente a Torino. Non sarà a disposizione per l’amichevole del 14 agosto (probabilmente, ma non è ancora certo, contro l’Atalanta), perchè dovrà osservare 10 giorni di quarantena durante i quali si allenerà individualmente, soggiornando al J Hotel e sfruttando l’accesso diretto ai campi dello Juventus Training Center, ma sarà pronto per la prima giornata di campionato, il 22 a Udine.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Guarda la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...