Dybala, da domani ogni giorno è buono per il rinnovo di contratto

Punto di svolta tra l'attaccante della Juve e la dirigenza, ma prima c'è la sfida con il Milan che esalta la Joya: per lui 8 gol in carriera contro i rossoneri

Dybala© www.imagephotoagency.it

TORINO-  Come dire... Mettici la firma, Paulo. L’auspicio della piazza bianconera, in merito alle sorti di Paulo Dybala , è questo. Una firma doppia: innanzitutto una firma metaforica, risultando decisivo e dunque griffando la partita in programma questa sera all’Allianz Stadium contro il Milan. E una firma letterale, nel vero senso della parola, per ciò che concerne l’ormai annosa questione contratto. Vien da sé, anzi, che l’una cosa - i(l) gol contro il Milan - potrebbe essere propedeutica all’altra. Peraltro contro i rossoneri - cioè contro la società che voleva fortemente comprarlo nel 2015, salvo poi arrendersi al cospetto dei rilanci biaconeri al Palermo - la Joya ha già segnato la bellezza di 8 reti in carriera. Nello specifico: due marcature le ha realizzate indossando la maglia rosanera, le altre sei vestendo quella della Juventus (spiccano anche quattro assist).Nonostante la stanchezza accumulata nei viaggi transoceanici causati dagli impegni con la Nazionale, Dybala ha disputato un’ottima partita contro il Malmoe e, più in generale, nonostante le difficoltà collettive, sin dalle prime battute della stagione ha colpito il tecnico Massimiliano Allegri per la predisposizione al lavoro, la dedizione, l’entusiasmo. Anche per questo motivo (l’opinione di un tecnico con contratto quadriennale conta) la società ha sciolto le ultime riserve e ha deciso di puntare tutto sul numero 10 anche in ottica futura. Tanto è vero che... La prossima settimana (sì, insomma, da domani) ogni giorno è buono per l’annuncio fatidico.

Juve, non solo Dybala: ecco chi scade a giugno
Guarda la gallery
Juve, non solo Dybala: ecco chi scade a giugno

Juve-Dybala, la svolta

Dice: è da dieci settimane che la prossima è quella buona. Ok, ma... Punto primo: venerdì c’è stato un ulteriore confronto fitto-fitto tra le parti, e approfondito, in cui l’agente di Paulo Dybala, Jorge Antun , e il responsabile del mercato bianconero, Federico Cherubini , hanno gettato delle basi condivise per addivenire finalmente ad una intesa. Le quali basi sono in fase di “traduzione” - da parte dei legali bianconeri - in una vera e propria bozza di contratto. Punto secondo: in seno all’ entourage di Dybala - che sta appositamente in Europa ormai da quasi due mesi tondi (lo sbarco a Torino è datato 24 luglio) - è maturata la convinzione che... “anche basta”. O la va o la spacca, ma a fine settimana si torna in Argentina. Ecco perché, insomma, a forza di “la prossima settimana si chiude” - scanditi con la costanza con cui si sgranella un rosario - davvero si dovrebbe essere giunti ad un punto di svolta nella trattativa per il rinnovo di Dybala. Meglio ancora, ad un punto di firma in calce ad un contratto quinquennale.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

 

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...