Ronaldo in lacrime e il litigio con Cuadrado: i retroscena di Juve-Porto

"All or Nothing: Juventus" ha svelato dettagli inediti sulla scorsa stagione dei bianconeri: compreso ciò che successe all'intervallo della gara di Champions contro i portoghesi

Ronaldo in lacrime e il litigio con Cuadrado: i retroscena di Juve-Porto

Emergono nuovi dettagli sulla dolorosa eliminazione della Juventus dalla scorsa Champions League. In particolare ha creato grande clamore l'episodio di "All or Nothing: Juventus" dedicato a Juve-Porto, ritorno degli ottavi che segnò il destino degli allora uomini di Andrea Pirlo. A fine primo tempo, con i bianconeri sotto di un gol, tra Cristiano Ronaldo e Juan Cuadrado scoppia una discussione molto accesa. Iscriviti ad Amazon Prime per vedere tutta la nuova serie All or Nothing.

 

"All or Nothing: Juventus", le foto del backstage
Guarda la gallery
"All or Nothing: Juventus", le foto del backstage

Juve, il retroscena nello spogliatoio

"Dobbiamo impegnarci di più - urla Ronaldo entrando negli spogliatoi - Che m***a! Non abbiamo giocato per niente! Niente!". Cuadrado cerca di calmarlo: "Stai tranquillo", gli dice in spagnolo battendogli una mano sulla spalla. Ma il portoghese è incontenibile: "Abbiamo giocato una m***a, sempre!". "Tu devi essere un esempio per tutti", ribatte il colombiano. "Anche io - risponde CR7 - Anche io sono incluso. Dobbiamo dirci la verità, abbiamo giocato una m***a. Questa è una partita di Champions, dobbiamo avere personalità". A sedare la discussione interviene Pirlo. "Basta Cri, basta Juan - le sue parole - Servono calma e pazienza, senza litigare ma col carattere di quelli forti, aiutandoci l'uno con l'altro".

Il mondo Juve sfila alla premiere di “All or Nothing”
Guarda la gallery
Il mondo Juve sfila alla premiere di “All or Nothing”

Cristiano Ronaldo in lacrime dopo l'eliminazione

La Juve torna in campo carica per il secondo tempo e con Federico Chiesa mette a segno una doppietta che le permette di arrivare ai supplementari. Un gol di Sergio Oliveira a pochi minuti dal triplice fischio mette però fine ai sogni di gloria bianconeri, nonostante il gol della speranza di Rabiot. Nello spogliatoio regna una grande amarezza, con Ronaldo che addirittura si siede con la testa tra le mani e si lascia andare in un lungo pianto disperato.

Juve, a Torino la conferenza stampa di  "All or Nothing"
Guarda la gallery
Juve, a Torino la conferenza stampa di  "All or Nothing"

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...