Allegri: “Juve, il tridente è possibile. Zaniolo? Vediamo a giugno”

Il tecnico bianconero stupito dalla voglia di Vlahovic e Zakaria: “La società ha fatto un ottimo mercato. Dusan, insieme a Mbappé e Haaland, è tra gli attaccanti più forti in circolazione”
Allegri: “Juve, il tridente è possibile. Zaniolo? Vediamo a giugno”© Juventus FC via Getty Images

Via Bentancur, Kulusevski e Ramsey, dentro Vlahovic e Zakaria. La Juve torna in campo con un profondo restyling. Il posticipo della domenica sera metterà di fronte alla formazione bianconera il Verona dell’ex Tudor, che all’andata ha conquistato a sorpresa i tre punti con la doppietta di Simeone, domani assente per squalifica. “La società ha fatto un ottimo mercato, sono arrivati due giocatori importanti - ha detto Allegri in conferenza stampa - Dusan ha fatto molti gol, ha caratteristiche che noi non avevamo. Insieme ad Haaland è il centravanti, oltre a Mbappé, più forte che c’è in giro. Zakaria è bravo tecnicamente, ha un bel passaggio ed è intelligente. Vedremo se domani saranno in campo. Volevo anche ringraziare Bentancur e Kulusevski per la disponibilità, auguro loro il meglio. L’obiettivo non cambia, è quello di entrare nei primi quattro posti”.

Allegri su Vlahovic: "É tra i migliori al mondo"
Guarda il video
Allegri su Vlahovic: "É tra i migliori al mondo"

Allegri: “Il tridente è possibile”

In questi giorni si è molto parlato del possibile tridente. “I tre davanti possono giocare insieme, ma se giocano devono correre. Il vantaggio è avere molta più qualità davanti, però non bisogna mai perdere l’equilibrio di squadra. Il rischio più grande di domani è che giochiamo contro una squadra che sta facendo un ottimo lavoro, nelle ultime quattro partite la Juve non ha mai battuto il Verona, e poi l’arrivo di Vlahovic e Zakaria aumenta l’entusiasmo che va bene ma c’è il rischio di andare fuori giri”.

Allegri: "Tridente possibile solo se...corrono"
Guarda il video
Allegri: "Tridente possibile solo se...corrono"

Allegri: “Alex Sandro è negativo”

Ho visto Zakaria in una partita tra di noi, ha fatto l'interno di centrocampo bene. Può giocare davanti alla difesa, ma domani è una partita particolare. McKennie è a disposizione, ma è appena tornato. Domani avremo fuori Locatelli e Bonucci, che però rientra in settimana, così come Alex Sandro che è negativo”.

Allegri: “Non responsabilizziamo troppo Vlahovic”

Con l'arrivo di Vlahovic le responsabilità sono distribuite in modo eque. Non sono tutte sulle spalle di Vlahovic, assolutamente. Ha 22 anni, ha fatto tanti gol alla Fiorentina, ha voglia di fare bene alla Juve. Ma le responsabilità sono di tutti. Con calma, con equilibrio, bisogna migliorare le percentuali della fase realizzativa davanti. Abbiamo lavorato bene con la sosta”.

Allegri: "Con Vlahovic le responsabilità sono distribuite in modo equo"
Guarda il video
Allegri: "Con Vlahovic le responsabilità sono distribuite in modo equo"

Allegri: “Contento della permanenza di Arthur"

La Juve è stata brava ad anticipare i tempi, ha fatto un regalo a me e ai tifosi. La società lavora sempre per costruire il futuro, questi due arrivi hanno anticipato i tempi. Chiaramente non finisce qui, poi a giugno ci sarà un altro mercato ma ora dobbiamo pensare a giocare. Domani gioca Arthur, sono contento sia rimasto”.

Allegri spiega l’addio di Ramsey

Vlahovic è un ragazzo sveglio e intelligente, che ha voglia di migliorarsi. Per lui è un grande salto, alla Juve ci sono pressioni diverse ma ha grande voglia di migliorare. Ramsey? Grande giocatore, era partito bene. Ha avuto problemi di infortunio, è rimasto fuori. D'accordo con lui abbiamo preferito che andasse a giocare dove aveva più possibilità". E su Gatti: “Miglior difensore della Serie B, ha caratteristiche per stare alla Juve in futuro”.

Allegri show: il tecnico suggerisce la domanda su...Gatti
Guarda il video
Allegri show: il tecnico suggerisce la domanda su...Gatti

Allegri e il ruolo di Cuadrado

"Ritorno da terzino? Cuadrado può giocare basso o alto, a seconda di quando ci sarà bisogno. Bernardeschi sarà a disposizione dalla prossima settimana, l'importante è avere lo spirito giusto come l'abbiamo avuto in queste settimane. Serve continuare a giocare di squadra. L'aggiunta di questi giocatori ci permette di migliorare”.

Allegri: “Noi fuori dal giro scudetto”

La nostra è la rosa più forte? Il campionato è un percorso a parte, la migliore vince, poi ci sono la seconda, la terza e la quarta. Noi dobbiamo arrivare tra le prime quattro. Ho una rosa forte a disposizione, e migliorata a gennaio. Serve solo lavorare, senza farsi prendere troppo dall'entusiasmo e fare fuori giri. Credo che difficilmente rientreremo nel giro scudetto, a meno che non svenga l'Inter, il Milan, il Napoli, l'Atalanta. Noi faremo la corsa sulle altre tre, l'Inter credo sia fuori dalla nostra. Gli altri magari non lo so. Credo che l'Inter sia la favorita per lo scudetto, Simone giustamente e per scaramanzia dice così". 

Allegri e l’addio di Kulusevski

Kulusevski ha fatto buone partite, poi ci sono valutazioni e offerte di mercato. Altrimenti si tengono tutti, e non possiamo. Non si parla di un giocatore che è bravo o scarso, chi è passato da qui è bravo, la differenza sta nel fare delle scelte. Anche a livello economico, l'uscita di Bentancur e Kulusevski sono stati dispiaceri, anche a livello economico sono state scelte ottimali”.

Allegri risponde su Zaniolo

Il mercato è finito adesso e pensate già a giugno? Cerchiamo di vincere un po' di partite tra campionato e Champions... a giugno vedremo. Non ha senso parlarne, è di un'altra squadra, concentriamoci e poi vedremo". 

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...