Juve, Allegri: "Il sorriso di Chiellini e le lacrime di Dybala mi hanno emozionato"

Così il tecnico bianconero: "Il modo di difendere di Giorgio andrebbe insegnato a Coverciano. Paulo? Si è meritato tutto questo affetto"
Juve, Allegri: "Il sorriso di Chiellini e le lacrime di Dybala mi hanno emozionato"© /Ag. Aldo Liverani Sas

TORINO - "Chiellini ha dato tanto al calcio italiano, i suoi video andrebbero messi a Coverciano e nei settori giovanili. Lui e gli altri senatori mi hanno fatto capire cos'era la Juventus". Massimiliano Allegri, al termine della sfida pareggiata 2-2 con la Lazio all'Allianz Stadium nel giorno del saluto a Chiellini e Dybala, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Paulo ha grande passione e grande classe e si è meritato l'affetto che i tifosi gli hanno dimostrato. Mi sono emozionato a vedere il sorriso di Chiellini e le lacrime di Dybala, ognuno vive certi momenti a modo suo. Mi sono arrabbiato per il pari allo scadere, ma era la festa dei ragazzi e ho lasciato stare. Idee chiare per l'anno prossimo? Abbiamo già parlato con la società e parleremo ancora, le idee sono chiare anche se poi il mercato si può sviluppare in un modo o in un altro, ma partiamo da una buona base con alcuni che miglioreranno, come i nuovi Vlahovic e Zakaria o Miretti, che è stata una bella sorpresa: ha tecnica e personalità e gioca in verticale, cosa che a me piace molto".

Juve, all'Allianz gol e addii: con la Lazio è 2-2
Guarda la gallery
Juve, all'Allianz gol e addii: con la Lazio è 2-2

Allegri: "Il futuro della Juve? C'è una buona base"

"A Giorgio non ci sono da fare complimenti, ma mettere i video di Chiellini a Coverciano così almeno imparano a difendere. Stasera è stata una serata emozionante, la festa di Chiellini e Dybala. Prima ho fatto una battuta su Chiellini, ma l’amore con cui si è dedicato alla carriera rimane. Per ritornare a vincere subito bisogna prendere esempio da questi giocatori. Paulo ha fatto sette anni bellissimi: è arrivato bambino da Palermo e si è imposto con classe. Nella vita le cose finiscono: gli auguro il meglio. L’errore finale va fatto rivedere. Concedetemi per una volta di dire che forse ci stava il fallo su Cuadrado, però quella palla liì andava portata sulla bandierina. Per vincere ci vuole fatica mentale, bisogna fare un passo in avanti. Stasera numericamente eravamo corti, Giorgio era un cambio naturale. Chi è rimasto in campo ha fatto bene. Futuro? C’è una buona base, ci sono giocatori che troveremo migliori l’anno prossimo. Già ci conosciamo e partiamo da una buona base di lavoro. Partiamo da una sicurezza. Poi con il mercato aggiusteremo la squadra, la società è pronta e lo ha dimostrato a gennaio. Ma dobbiamo ancora fare uno step mentale. Interventi a centrocampo? Dipende dai giocatori che hanno la possibilità di uscire. Bisogna fare una rosa come siamo d’accordo di un numero più ristretto. Miretti è un giocatore giovane e di grande qualità. Porteremo avanti un progetto iniziato quest’anno, poi dipenderà anche dal mercato ma noi abbiamo le idee chiare", le parole di Allegri a Dazn.

Chiellini saluta tra gli applausi: l'abbraccio della squadra e dei tifosi
Guarda la gallery
Chiellini saluta tra gli applausi: l'abbraccio della squadra e dei tifosi

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...