Bremer: «Felicissimo per l'esordio nel Brasile». Stile Juve, ma vincente

Il centrale per la prima volta in campo con la maglia verdeoro: così niente Italia. E adesso punta ai Mondiali
Bremer: «Felicissimo per l'esordio nel Brasile». Stile Juve, ma vincente

TORINO - (e.e.) Il Brasile batte 3-0 il Ghana a Le Havre (Marquinhos al 9', Richarlison al 28' e al 40' su assist di Neymar) e Bremer fa il suo esordio in maglia verdeoro nella ripresa. Così, svanisce ufficialmente l'opzione Italia (sta prendendo la doppia cittadinanza grazie alla moglie Deborah Claudino). E adesso per il centrale della Juventus l'obiettivo è confermarsi nella lista di Tite e andare al Mondiale in Qatar. L'ex granata ha preso il posto di Thiago Silva giocando il secondo tempo. Difesa a 4 in stile Juve, ma vincente. «Felicissimo per l'esordio, rappresentando la nostra nazione. E' un sogno che si è avverato», scrive Bremer su Instagram. Sì, il sogno che si realizza dopo la gavetta, l'approdo in Italia, la crescita nel Toro e il passaggio boom in estate alla Juventus (41 milioni più bonus). Dove i problemi non mancano, però lui è una certezza, al di là del modulo. Certo col Brasile si spinge di più, il baricentro si alza e lui può andare in pressione, come preferisce giocare, in una linea formata da Militao, Bremer appunto, Marquinhos e Telles. La novità è il madridista Militao terzino destro. Ma quando Telles si alza, diventa una barriera a tre. Dove si trova a meraviglia.

Da Paredes a Danilo, da Milik a Di Maria fino a Vlahovic: la Juventus-Nazionale
Guarda la gallery
Da Paredes a Danilo, da Milik a Di Maria fino a Vlahovic: la Juventus-Nazionale

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...