Mondiale, iniziano le grane: l’Argentina vuole prima Paredes e Di Maria

Tutti in anticipo in nazionale? Il clamoroso desiderio federale difficilmente verrà esaudito, ma influirà sui sudamericani
Mondiale, iniziano le grane: l’Argentina vuole prima Paredes e Di Maria© ANSA

Nessuno tocchi le nazionali. Ci mancherebbe altro. Rappresentare il proprio Paese continua a essere, ancora oggi, il sogno di tutti i bimbi che cominciano a tirare i primi calci a un pallone. L'affaire Immobile è la chiara di dimostrazione di come anche un calciatore che sa di non essere in perfette condizione fisiche non rinunci volentieri a una convocazione. A tutto, però, c'è un limite. Quello imposto dalla logica. Nel calcio, però, come nella vita del resto, non sempre il buonsenso si impone: «I calciatori argentini convocati per il mondiale chiederanno ai propri club di saltare l'ultimo incontro di campionato prima dell'inizio del torneo in Qatar per mettersi a disposizione di Scaloni con qualche giorno di anticipo». Ebbene, se quanto pubblicato dal sito argentino Doble Amarilla dovesse rivelarsi vero, i limiti imposti dalla logica verrebbero non solo superati, ma distrutti e umiliati.

Juve, le dodici partite in 43 giorni fino alla sosta per il Mondiale
Guarda la gallery
Juve, le dodici partite in 43 giorni fino alla sosta per il Mondiale

Non sono poche le squadre che nelle prossime settimane saranno costrette a fare a meno dei propri calciatori caduti in nazionale come i piccoli indiani di Agatha Christie. Per il Barcellona, che ha perso in un solo colpo Koundé, Araujo, de Jong e Depay, l'entità del danno è drammatica. Il famigerato virus Fifa ha, però, colpito duramente anche le squadre italiane: da Maignan a Brozovic, passando per Demiral, Koopmeiners, Miretti, Pellegri, Kovalenko e Reca. E potrebbe non essere finita qui. Ed è per questa ragione che non è difficile immaginare quale potrebbe essere la reazione della Juventus di fronte alla richiesta di Angel Di Maria e Leandro Paredes di saltare la quindicesima giornata che vedrà i bianconeri di Massimiliano Allegri impegnati contro la Lazio. Lo scenario ipotizzato dall'Afa e dalla Conmebol è di una irresponsabilità tale che viene davvero da chiedersi se i colleghi argentini non abbiano preso un granchio. I primi a correre il rischio di venire inghiottiti dal vortice delle polemiche potrebbero essere, infatti, gli stessi calciatori. E già, perché se le cose stanno davvero così nessuno crederebbe, in prossimità del fine settimana della discordia (11-13 novembre), che la squalifica rimediata da Tizio non sia stata forzata o che il problema muscolare di Caio sia tale da impedirgli di giocare. Basti pensare alle recenti critiche ricevute, prima che questa storia venisse fuori, da Paulo Dybala: «Non sarà facile, perché le altre federazioni farebbero la stessa cosa, ma l'Afa ci proverà». Quest'ultima considerazione del collega di Doble Amarilla fa capire, prima di tutto a chi l'ha avuta, quanto possa essere surreale questa meravigliosa idea.

Da Paredes a Danilo, da Milik a Di Maria fino a Vlahovic: la Juventus-Nazionale
Guarda la gallery
Da Paredes a Danilo, da Milik a Di Maria fino a Vlahovic: la Juventus-Nazionale


Manco a farlo a posta, durante un’intervista rilasciata a Espn, Paredes ha affrontato il tema della preparazione al Mondiale che, questa volta, è ancora più spinoso del solito perché il torneo in Qatar si disputerà nel bel mezzo della stagione: «Ne parlavamo proprio ieri e poi Messi lo ha ripetuto alla fine della partita. Quanto più ci pensi, peggio è. Quello che deve fare un calciatore è pensare a giocare, dando il 100% per il proprio club per arrivare nelle migliori condizioni possibili al mondiale. Uno prova a non pensarci, ma è davvero difficile che la mente non voli fin lì o non essere ansiosi. Il trasferimento alla Juve? Non è stato semplice prendere la decisione di lasciare Messi e cambiare squadra prima del Mondiale, ma ho preso la decisione giusta perché avevo bisogno di minuti e trovarli in un grande club come la Juve era uno dei miei sogni».

Higuain a sorpresa nel ritiro dell'Argentina: che abbracci con Dybala e Di Maria!
Guarda il video
Higuain a sorpresa nel ritiro dell'Argentina: che abbracci con Dybala e Di Maria!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...