Juventus, Szczesny: l'intoccabile con la valigia. Il Mondiale è una vetrina

Il paradosso: il polacco è una colonna della squadra di Allegri e ha un'opzione per rinnovare fino al 2025. Ma in caso di maxi-offerta può partire: il Mondiale è una vetrina
Juventus, Szczesny: l'intoccabile con la valigia. Il Mondiale è una vetrina© EPA

La Juventus ha una strategia molto chiara per quanto concerne il mercato di gennaio: la priorità acclarata (confermata anche dai primi movimenti, in attesa di affondare il colpo) è intervenire per rinforzare le fasce, reparto che numericamente ha le maggiori lacune e che necessita anche di un restyling massiccio considerando che Juan Cuadrado e Alex Sandro sono a fine contratto. Ma la dirigenza bianconera guarda anche alla porta per il futuro e nei prossimi mesi è attesa una mossa per un nuovo guardiano dei pali. L’identikit è sempre quello, dai tempi della rincorsa a Gigio Donnarumma: giovane e con prospettive azzurre. Il nome in cima alla lista juventina, come anticipato ampiamente su queste colonne, è quello di Marco Carnesecchi, capitano dell’Under 21: l’Atalanta ha deciso a fine mercato estivo di prestarlo alla Cremonese, anche per dargli la giusta continuità di impiego dopo il grave infortunio alla spalla che l’ha tenuto fermo per alcuni mesi. Una stagione di Serie A da titolare può lanciare definitivamente l’azzurrino, partito molto bene in stagione da quando è stato impiegato come titolare dal tecnico Alvini: la Juventus segue il portiere, qualche mese fa molto vicino alla Lazio. E il club bianconero ha anche effettuato un sondaggio con l’Empoli per capire le intenzioni dei toscani su Vicario, riscattato qualche mese fa per 8,5 milioni.

Qatar 2022, ai Mondiali va in campo la Juventus: date e orari dei bianconeri
Guarda la gallery
Qatar 2022, ai Mondiali va in campo la Juventus: date e orari dei bianconeri

Quale futuro per Szczesny?

Ma se la Juventus sta cercando un portiere per pianificare le prossime stagioni, che cosa succederà a Szczesny? Il portiere polacco è in Qatar e domani è atteso all’esordio Mondiale contro il Messico: in stagione, dopo aver recuperato da un paio di infortuni, ha dimostrato di assicurare massima affidabilità quando è stato impiegato: in campionato ha raccolto il pallone nella sua rete solo tre volte e trasmette quel carisma che lo ha reso uno dei leader dello spogliatoio juventino e uno dei pilastri della ricostruzione di Allegri. E il giocatore stesso si trova molto bene a Torino, così come la sua famiglia. Possibile dunque che possa partire? Szczesny ha la forza di un contratto a lungo termine: la scadenza naturale è il 2024, ma c’è un’opzione esercitabile per prolungarlo di un’ulteriore stagione, portando dunque il termine a giugno 2025. Ma è fuor di dubbio che il portiere polacco sia nella lista della spesa di diversi club. Szczesny ha mercato specialmente in Inghilterra anche se non ha nascosto pubblicamente il desiderio, più avanti nel tempo, di chiudere la carriera in Spagna. E il suo stipendio è di prima fascia: 6,5 milioni netti, cifra non in linea con l’opera di ridimensionamento del monte ingaggi intrapresa dall’ad Arrivabene. Intanto il Mondiale rappresenterà una vetrina anche per lui e un’opportunità per la Juventus: in caso di proposte economicamente convenienti, allora la dirigenza bianconera potrebbe anche lasciarlo partire. In caso contrario, il polacco è una sicurezza per Allegri, così come Perin da vice di lusso.

Juve, Perin choc: "Gli infortuni sono stati colpa mia"
Guarda il video
Juve, Perin choc: "Gli infortuni sono stati colpa mia"

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...