Hasa cambia agente, prove d'addio alla Juve: nuovo fronte per Giuntoli

Il gioiellino della Next Gen si separa da Federico Pastorello. A gennaio era stato richiesto da Verona e Sampdoria

Svolta professionale per Luis Hasa, gioiellino della Next Gen nonché miglior giocatore dell’ultimo Europeo Under 19 con l’Italia. Il metronomo classe 2004 si aspettava maggior considerazione e, per questo, ha deciso nei giorni scorsi di separarsi dall’agente Federico Pastorello. Dietro questa mossa c’è la scelta di affidarsi a Fali Ramadani. Toccherà ora al potente manager dell’Europa dell’Est gestire il futuro di Hasa, per il quale la Juve ha già esercitato l’opzione in suo favore per rinnovare il contratto fino al 2025.

Le richieste di Hasa

Il giocatore, però, chiedeva da tempo un prolungamento a lunga durata (2027 o 2028) con relativo aumento dello stipendio: per questo ha optato per il cambio di agente. Ramadani, infatti, avrebbe già mano un paio di interessamenti da parte di club di Bundesliga, oltre che vari apprezzamenti di altre italiane. D’altronde Hasa, al primo anno tra i professionisti in C, ha sfornato ben 6 assist. Non a caso già a gennaio era stato richiesto a gran voce da Samp (Pirlo e Mancini lo stimano molto) e Verona. Ora la palla passa a Ramadani, atteso ora a un nuovo faccia a faccia con la Vecchia Signora. Oltre che di Chiesa presto con il dt bianconero Giuntoli si parlerà pure del futuro di Hasa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Loading...