Tuttosport.com

Juventus, Pogba e Bonucci: la situazione e i rischi (pochi per ora) che partano

Juventus, Pogba e Bonucci: la situazione e i rischi (pochi per ora) che partano

Per Pogba la Juventus non ha ancora ricevuto alcuna offerta. Bonucci tentenna, ma è più probabile il rinnovo con i bianconeri che il suo addiotwitta

sabato 9 luglio 2016

 Guido Vaciago

TORINO - Pogba e Bonucci hanno più possibilità di giocare nella Juventus nella prossima stagione che trovarsi a disputare un curioso derby a Manchester, uno con la maglia dello United e l'altro con quella del City. La situazione, infatti, non si sta evolvendo verso due o anche solo una clamorosa cessione. Detto che in una campagna acquisti tutto può cambiare molto rapidamente, non ci sono in questo momento le premesse per pensare concretamente a un addio.

 

SITUAZIONE PAUL - Paul Pogba è certamente uno dei giocatori più ambiti nell'estate del mercato, ma dopo mesi di rumors sulla sua cessione la Juventus non ha ancora ricevuto una delle stellari offerte che circolano sui media. Un fatto dal quale non si può prescindere, perché la Juventus non ha interesse e non ha necessità di vendere il giocatore, per cui solo ed esclusivamente in presenza di un'offerta reale (ovvero ricevuta in via ufficiale o quanto meno ufficiosa da parte di un intermediario) e della conclamata volontà del giocatore di andarsene, inizierebbe una trattativa. Tutto, insomma, è nelle mani di Pogba medesimo, che per il momento pensa alla finale di domani sera che lo può laureare campione del mondo, poi penserà al futuro. Nell'attesa non sembra che stia esattamente esprimendo un profondo malessere nei confronti della Juventus e della possibilità di giocare ancora un anno insieme al suo inseparabile amico (anzi "zio", come lo chiama lui) Evra. Da lunedì la situazione potrebbe iniziare a schiarirsi, magari con dichiarazioni inequivocabili da parte dello stesso Pogba, nel frattempo le uniche certezze di Beppe Marotta sono l'assenza di offerte e la decisa volontà di trattenerlo. Come può precipitare la situazione? Offerta vera da 120 milioni che piomba in corso Galileo Ferraris e Pogba che bussa e dice che vuole andarsene. E' difficile escluderlo del tutto, ma è legittimo abbassare le probabilità che questo accada.

 

SITUAZIONE BONNIE - Leonardo Bonucci è al centro di una situazione più complessa. L'offerta del City è reale (e regale)ma, soprattutto, è effettivamente giunta sul tavolo di Marotta, così come è arrivata al giocatore: tanti soldi. Forse addirittura 60 milioni per la Juventus (ma viene confermata solo quella di 45, per ora) e 8 a stagione per il difensore che, giustamente sta tentennando, perché un treno del genere passa una volta sola. D'altra parte, però, se la Juventus gli proponesse un aumento di ingaggio (attualmente 3,7 a stagione fino al 2020), non esiterebbe a rimanere nel gruppo che lui stesso ha creato. E' dunque possibile che vada in scena una trattativa interna nelle prossime settimane, nella quale il nodo da sciogliere sarà squisitamente economico, anche se i presupposti con i quali le parti si siederanno al tavolo sono quelli di scongiurare un divorzio che non farebbe piacere a né alla Juventus (che faticherebbe non poco a trovare un sostituto con quelle caratteristiche tecnico tattich), né a Bonucci (che considera la Juventus la sua casa). E se non si mettono d'accordo? Bonucci ha un'offerta vera, la Juventus il suo contratto in mano: si aprirebbe un nuovo scenario, più complesso e, forse, meno amichevole.

Tags: PogbabounceCityUnitedJuventusCalciomercato

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti