Pulcini: "La Lazio è una famiglia. Immobile? Un trascinatore"

0

Il direttore sanitario biancoceleste: "Spero che sabato riesca a battere il record di Higuain al San Paolo"

Pulcini:
© www.imagephotoagency.it
giovedì 30 luglio 2020

ROMA - Ivo Pulcini, direttore sanitario della Lazio, ha commentanto la splendida stagione di Ciro Immobile che, al San Paolo, può battere il record di gol appartenente a Gonzalo Higuain: "La Lazio è una famiglia e Immobile, che ha un entusiasmo contagioso, ne è il trascinatore. Ciro è un cavallo da corsa ed ha bisogno di sentire la scuderia, come se non sentisse la stanchezza. Più gioca e più sta bene. Ha uno spirito guerriero, è un ragazzo straordinario. Ha 30 anni ma mentalmente e fisicamente ha l'entusiasmo di un giovanotto. Spero che sabato sera possa raggiungere e superare il record di reti che appartiene ad un altro campione assoluto come Gonzalo Higuain, che ho il piacere di conoscere bene. Immobile, per la crescita avuta negli anni e per questa stagione straordinaria, merita anche la Scarpa d'Oro. E poi si giocherà a Napoli, la città di Ciro. Proprio al San Paolo, nello stadio dove lo stesso Higuain celebrò il record di goal. Sembra esserci un bellissimo disegno". Sul prossimo campionato Pulcini ha spiegato: "Ha ragione il presidente Gravina, impossibile ripartire con tamponi ogni 4 giorni. I protocolli sono rigidi e costosi, spero che il Cts possa rivalutarli. Noi, come medici sportivi, proporremo cambiamenti già da lunedì prossimo". Poi l'avvertimento: "Se tutto resterà invariato - spiega Pulcini - potrà ripartire solo la Serie A. Sarebbe un fatto molto grave".

Lazio

Caricamento...