Inzaghi: "Lazio, testa solo alla Sampdoria. E occhio a Keita e Candreva"

Il tecnico biancoceleste ha parlato del match di sabato e non accetta distrazioni: "Non penso alla Champions League"

© Getty Images

FORMELLO - La Lazio con la testa solo alla Sampdoria. Il tecnico Simone Inzaghi non pensa alla partita di Champions League contro il Borussia Dortmund di martedì prossimo. E in conferenza stampa, ha parlato del momento: “Abbiamo qualche defezione con alcuni giocatori non al massimo. A casa rimangono Lazzari, Immobile che è squalificato, Luiz Felipe, Radu, Lulic e Pereira. Caicedo e Marusic invece, si sono mossi bene. Lo stesso vale per Fares e Milinkovic che sono tornati dalle nazionali. In questo momento penso solo alla Sampdoria, una partita impegnativa. A Firenze hanno fatto una buona gara, la mia testa è a loro”.

Lazio, primo allenamento per Hoedt, Luis Alberto scalda il destro
Guarda la gallery
Lazio, primo allenamento per Hoedt, Luis Alberto scalda il destro

Le scelte per la Samp

“Penseremo più avanti al debutto in Champions. Parolo può fare il difensore, è duttile, un giocatore importante per noi. Domani potrà aiutarci sicuramente. Sulle fasce abbiamo qualche problema. Lazzari out, Marusic si è allenato oggi dopo 12 giorni. Stamattina ho provato velocemente anche Patric e Parolo. Mi sono tenuto altre opzioni. I nuovi? Ho trovato tanta disponibilità e sono soddisfatto. Si sono applicati. Muriqi e Hoedt hanno lavorato bene. Abbiamo fatto delle scelte pensando anche alle esigenze di mercato. Wesley conosce l’ambiente, farà bene".

Attenzione all'avversario

"La Sampdoria è una squadra attrezzata, con Ranieri che è bravo, preparato ed esperto. Servirà una grande prestazione a livello di squadra. Faranno la differenza la motivazioni. Keita e Candreva? Sono giocatori a cui sono legato. Li volevo tenere, ma hanno fatto scelte diverse. Li saluterò, saranno osservati speciali durante la partita”.

Commenti