Lazio, Immobile: "Ronaldo e Ibrahimovic uno stimolo per me"

L'attaccante biancoceleste esulta ancora in Champions League: "Quando non gioco sono come un bambino senza giocattoli"

Lazio, Immobile: "Ronaldo e Ibrahimovic uno stimolo per me"© LAPRESSE

ROMA - Ciro Immobile segna ancora. Altra grande partita con la sua Lazio, all'Olimpico battuto lo Zenit per 3-1. Biancocelesti con un piede e mezzo agli ottavi di Champions League. Ai microfoni di Sky Sport, il bomber ha commentato felice: “Quando non gioco a calcio sono come un bambino senza giocattoli. Ci metto passione e volontà, ho dedicato la vita a questo gioco. Se non posso scendere in campo sto male. Volevo dare qualcosa in più, senza di me i miei compagni si sono comportati egregiamente. Il record di gol in Europa? Sto entrando nelle classifiche di questa società con grandi nomi. Sono contento e soddisfatto, il merito me lo prendo, ma lo divido con compagni, staff, tutti”.

Lazio super con Immobile e Parolo: Zenit battuto 3-1
Guarda la gallery
Lazio super con Immobile e Parolo: Zenit battuto 3-1

Ronaldo e Ibra

“Quando è arrivato Ronaldo in Serie A ho avuto uno stimolo in più per almeno mettersi al pari, e lo stesso con Ibrahimovic. Studio molto da loro, bisogna farlo con questi campioni qui. Sono contento di questo mini accostamento, mi sento ancora giovanissimo e spero di arrivare come Ibra ora".

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti