Lazio-Genoa 4-3: super Correa, finale con il brivido

All’Olimpico i biancocelesti comandano, poi si fanno quasi rimontare. Alla fine arrivano punti pesanti per la Champions

Lazio-Genoa 4-3: super Correa, finale con il brivido© LAPRESSE

ROMA - Obiettivo centrato per la Lazio, arrivati altri tre punti. Genoa battuto 4-3 con un po' di paura nel finale. Doppietta di Correa, che vive un momento magico, poi le reti di Immobile e Luis Alberto. Ballardini si arrende nonostante un principio di rimonta. Sul 4-1 gol di Scamacca e di Shomurodov. Ma non bastano. Undici vittorie in casa consecutive, Inzaghi è da record. La rincorsa al quarto posto continua.

La Lazio con il brivido: 4-3 al Genoa, Correa scatenato
Guarda la gallery
La Lazio con il brivido: 4-3 al Genoa, Correa scatenato

Lazio-Genoa, la cronaca

La Lazio parte forte e ha fame di gol. Immobile al 3’ trova la bella opposizione di Perin. Proprio Immobile è quello più scatenato, diagonale che sfiora il palo di centimetri. Sassata di Milinkovic, niente da fare. Poi alla mezz’ora ecco il gol di Correa, fortunato in un rimpallo in area. Festa biancoceleste, Genoa bloccato. Al 42’ il rigore che si incarica di battere Immobile: 2-0. I rossoblù reagiscono solo con Strootman con bel tiro neutralizzato da Reina. Finisce così il primo tempo con i padroni di casa in vantaggio senza correre grossi rischi.

La Lazio vince, ma che brivido

Ballardini, insoddisfatto, fa tre cambi per cercare di riaprirla. Ghiglione, Pjaca e Scamacca prendono il posto di Radovanovic, Zajc e Destro. E al primo affondo il Genoa fa 2-1 con il pallone messo dentro da Ghiglione e deviato in rete da Marusic. La Lazio non ci sta e al 48’ tiro perfetto di Luis Alberto che si infila alle spalle di Perin. Non è finita, perché poco dopo Correa fa 4-1 e sigla la sua doppietta personale. Al 76’ Perin fa un doppio miracolo prima su Immobile, poi su Correa. Un attimo dopo Cataldi stende Badelj in area, per Giacomelli è rigore. Scamacca davanti a Reina non sbaglia e fa 4-2 con una botta forte e centrale. Il Genoa ci crede e fa bene. Shomurodov, servito da Badelj, con il mancino la riapre in maniera clamorosa. Meno di dieci minuti alla fine. Assalti finali, ma le energie sono poche. La Lazio si prende i tre punti e continua la corsa al quarto posto.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...