Galatasaray-Lazio 1-0: Strakosha condanna Sarri

Papera del portiere, fa festa Terim. Prestazione poco brillante dei biancocelesti che iniziano male in Europa League

Galatasaray-Lazio 1-0: Strakosha condanna Sarri© EPA

ISTANBULInizia nel peggiore dei modi l’avventura in Europa League per la Lazio. Vince il Galatasaray 1-0 con una papera di Strakosha che condanna i biancocelesti. Ma l’erroraccio del portiere albanese è solo la punta dell’icerberg: i ragazzi di Sarri mai veramente in partita. Nel primo tempo grosso rischio per una traversa di Morutan. Immobile si danna l’anima, ma non trova mai la via del tiro. Luis Alberto spaesato, i cambi non regalano la scossa. Dopo il ko contro il Milan arriva un’altra sconfitta. 

Lazio, così no: Strakosha sbaglia, il Galatasaray vince
Guarda la gallery
Lazio, così no: Strakosha sbaglia, il Galatasaray vince

Galatasaray-Lazio, la cronaca

Tanti errori da una parte e dall’altra. I primi minuti volano via tra sbagli e false ripartenze soprattutto da parte della Lazio. Lazzari in volata viene steso da Muslera appena fuori area: giallo per l’ex portiere biancoceleste. I ragazzi di Sarri faticano parecchio, il Galatasaray è più propositivo. Al 24’ l’occasione è ghiotta: traversa piena di Morutan con Strakosha battuto. Terim pare un leone in gabbia: via la giacca, camicia di fuori e tante urla. Sarri non è soddisfatto dei suoi cammina agitato davanti alla sua panchina. Akpa Akpro rimedia il giallo. Immobile a terra in area, ma l’arbitro Jug non interviene. Si va negli spogliatoi con il risultato di 0-0.

Strakosha, errore fatale

Erroraccio Acerbi-Luiz Felipe, Kerem ne approfitta ma non trova la porta. Sarri toglie Akpa Akpro e Immobile per Milinkovic e Muriqi. Al 59’ prima parata di Muslera dopo una bella azione firmata Luis Alberto. Akturkoglu prima, Cicaldau dopo, spaventano la Lazio. Che brividi in uno stadio diventato una bolgia. Sarri cambia ancora e richiama Luis Alberto e Felipe Anderson in panchina per Basic e Pedro. Al 66’ la papera di Strakosha su un pallone che si impenna: lo butta nella sua porta in maniera goffa. Milinkovic in pallonetto si divora il pareggio, Cicaldau il raddoppio con Strakosha che si distende e para. Pedro ci prova, Muslera dice no. Cataldi per Leiva è ultima carta biancoceleste. Non accade più nulla, la festa dei tifosi del Galatasaray può continuare con i primi tre punti del girone.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...