Tuttosport.com

Milan, adesso sei al bivio. Seedorf all'esame Atletico

Imbattuto in campionato, il tecnico rossonero ha 15 giorni per dare l’assalto ai colchoneros, primi in classifica nella Ligatwitta

martedì 4 febbraio 2014

MILANO - Quindici giorni e il Milan, dopo aver fallito l’inseguimento alla finale di coppa Italia e intrapreso il percorso che dovrà cercare di portarlo al quinto posto a fine campionato, si troverà di fronte l’Atletico Madrid, avversario negli ottavi di finale di Champions, competizione in cui i rossoneri vorrebbero provare ad approdare almeno ai quarti di finale e vedere poi come andrà il prossimo sorteggio. Ma se, quando l’urna di Nyon ha regalato al Milan la seconda squadra di Madrid, qualcuno ha sussurrato “poteva andarci peggio”, adesso iniziano ad aumentare dubbi e paure. Perché? Semplice, i Colchoneros volano nella Liga, domenica hanno strapazzato 4-0 la Real Sociedad davanti agli occhi di Clarence Seedorf che dalle tribune del Calderon ha potuto ammirare quanto sia forte - e in forma - la squadra del “Cholo”, Diego Simeone.

LA RETTA VIA - Per fortuna del Milan, l’effetto Seedorf, anche se in coppa Italia è andata male, ha avuto i suoi benefici in campionato. Nelle prime tre giornate del girone di ritorno, quelle sotto la gestione del tecnico olandese, la squadra rossonera ha messo insieme 7 punti, viaggiando a una media di oltre 1 punto in più a partita rispetto a quella mantenuta nelle prime 19 gare con Allegri in panchina. Certo, i problemi non sono mancati neanche contro Verona, Cagliari e Torino, ma è evidente che il progetto Seedorf sia iniziato da poco, sia ambizioso sotto l’aspetto del gioco e che quindi ci sia bisogno di tempo per assimilare la filosofia dell’ex numero 10 del Botafogo. Sabato la trasferta di Napoli sarà un esame importante per la squadra rossonera, ma l’occhio sarà anche a quanto accadrà il 19 febbraio, quando a Milano arriverà l’Atletico.

Leggi l'articolo completo su

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti