Tuttosport.com

© Foto Pegaso

Milan, l'obiettivo di Menez si chiama Shevchenko

L'ucraino nella sua prima annata rossonera segnò 24 gol in 32 presenze. Il francese è a quota 16, anche Inzaghi nel mirinotwitta

mercoledì 8 aprile 2015

MILANO - Jeremy Menez, in questa sua prima stagione al Milan, ha trovato una continuità realizzativa che non aveva mai avuto nel corso della sua carriera. Sommando tutte le reti messe a segno in campionato con le maglie di Sochaux, Monaco, Roma e Paris Saint-Germain, si evince che il francese, in neanche una stagione completa, ha già segnato più gol di tutte le sue precedenti stagioni da professionista. Ora il numero 7 milanista punta la fatidica quota 20 reti, che solo Ibrahimovic, nella stagione 2011-12, ha raggiunto e superato chiudendo a quota 28 ma anche il suo allenatore. Infatti Inzaghi, nel 2002-03, segnò 17 gol in 30 presenze. Ma un grande finale di stagione potrebbe portare Menez vicino ad un mostro sacro del recente passato ovvero Andriy Shevchenko che nella sua prima annata al Milan segnò 24 gol in 32 presenze.

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti