Tuttosport.com

Vai così, Mihajlovic: bel Milan. Manca solo Witsel (o Soriano)

Vai così, Mihajlovic: bel Milan. Manca solo Witsel (o Soriano)

Rispetto all’accozzaglia di buone intenzioni e pessimi risultati della stagione scorsa, il Diavolo ha cambiato pelletwitta

martedì 18 agosto 2015

di Xavier Jacobelli

MILANO - Se è vero che siamo soltanto all’inizio del cammino e che il Milan, come le altre squadre, è un cantiere aperto è altrettanto vero che i progressi dei rossoneri siano innegabili. La brillante prestazione offerta contro un bel Perugia è lì a dimostrarlo. Personalità, determinazione, gioco arioso e a tratti a spettacolare, interpreti di rimarchevole caratura, con Bacca, Luiz Adriano, Romagnoli, Rodrigo Ely e Honda sugli scudi. Rispetto all’accozzaglia di buone intenzioni e pessimi risultati della stagione scorsa, il Diavolo ha cambiato pelle e si capisce perché Inzaghi mastichi amaro: se la società non gli avesse messo a disposizione un organico palesemente insufficiente, forse il predecessore di Mihajlovic forse avrebbe suonato un’altra musica, ma questa è un’altra storia. Anche perché Sinisa vanta un’esperienza ben diversa rispetto a Superpippo che certamente si prenderà le sue rivincite. 
E' proprio Mihajlovic uno dei valori aggiunti del nuovo Milan. L’allenatore è sempre più intenzionato com’è a sfruttare la grande occasione che gli è stata offerta. Sono la grinta, la mentalità, la filosofia del tecnico serbo ad incidere profondamente sulla squadra dove, per esempio, il capitano Montolivo può finire in panchina, dove la coppia centrale difensiva può essere tornata da due ragazzi che insieme fanno 41 anni e dove Bacca e Luiz Adriano stanno crescendo, insieme con Bertolacci: quando l’ex genoano si scrollerà di dosso il peso della sua ipervalutazione, naturalmente non dipesa da lui, farà sempre meglio. 
Aspettando di sapere se Ibrahimovic raccoglierà l’invito di Berlusconi (“Se viene, l’accogliamo a braccia aperte”), a questo Milan manca soltanto un centrocampista di vera qualità. Witsel è l’ideale, ma anche Soriano, l’alternativa italiana, sarebbe un’ottima pedina sullo scacchiere di Mihajlovic. 
Se Galliani piazza il colpo, riscatta tre anni di mercato sulle montagne russe. 

Tags: CalciomercatoMilanWitselSoriano

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti