Tuttosport.com

Gattuso: «Modello Ajax al Milan? Nella vita si può fare tutto»
© LAPRESSE
0

Gattuso: «Modello Ajax al Milan? Nella vita si può fare tutto»

L'allenatore rossonero ha parlato alla vigilia della sfida del Tardini contro il Parma, ma in conferenza stampa è tornato anche sul caso Bakayoko-Acerbi: «Ho un sogno: entrare tutti insieme abbracciati nella sfida di Coppa Italia contro la Lazio»

venerdì 19 aprile 2019

MILANO - La 33ª giornata di Serie A si aprirà con la sfida del Tardini tra Parma e Milan. Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa, ma non si è soffermato solo sulla sfida contro gli emiliani: l'allenatore ha parlato anche del modello Ajax e del caso legato all'esultanza di Kessie e Bakayoko con la maglia di Acerbi

MILAN, IL CLUB SUL CASO KESSIE-BAKAYOKO

SORPRESA AJAX - Gattuso si è soffermato sull'eliminazione della Juventus dalla Champions League e ha speso alcune parole sull'Ajax e sul modello della squadra olandese: "Giocano così da anni, non è una sorpresa per me. Modello Ajax al Milan? Nella vita si può fare tutto. Il Milan, dopo aver vinto tanto, ha vissuto un periodo difficile ma ha tanti giovani in rosa"

TUTTO IN BILICO - “Non è un turno decisivo per la corsa Champions, - prosegue Gattuso - si lotterà fino alla fine del campionato”. Poi, l'allenatore rossonero, ha parlato della crescita dei suoi ragazzi: "Ci siamo allenati benec'è entusiasmo voglia. Ho visto una squadra tranquilla e c'è lo stesso entusiasmo che per un periodo era mancato. Contro il Parma sarà una partita importante, dobbiamo farci trovare pronti”. L’allenatore rossonero continua: Abbiamo vinto solo 5 trasferte, ma alcune partite potevamo e dovevamo vincerle ma abbiamo perso punti per strada. Dobbiamo essere più cattivi e non sbagliare approccio”. 

CASO BAKAYOKO – Gattuso è tornato a parlare anche del caso legato all’esultanza di Kessie e Bakayoko con la maglia di Acerbi: “A livello mentale sono cose che ti possono lasciare qualcosa, ma loro sono forti di testa e gli ho visti bene in settimana”. Il desiderio dell’allenatore rossonero è uno solo: Il mio sogno mercoledì è entrare tutti abbracciati per mettere fine a tutte le polemiche. Un essere umano può sbagliareDobbiamo pensare solo al campo. C'è stato un episodio, abbiamo sbagliato e abbiamo chiesto scusa. Dobbiamo pensare solo al campo perché ci stiamo giocando tanto”. 

SALUTE – Poi, Gattuso si è soffermato sulle condizioni di alcuni suoi elementi “Caldara sta bene anche se non gioca da tanto tempo. Si allena con costanza e ce la mette sempre tutta. In questo momento c'è bisogno della situazione giusta per metterlo in campo. Suso ha sempre dato grande disponibilità. Ha caratteristiche ben precise, ma è arrivato il momento anche di fare qualcosa di diverso. Paquetà sta bene, si è allenato e vediamo poi per domani. Anche Romagnoli sta bene e contro il Parma ci sarà". 

GIOCARE PRIMA - Il Milan sarà la prima squadra a scendere in campo nella 33ª giornata di Serie A: "Non so se è un vantaggio. Da giocatore ogni tanto speravo di giocare prima, altre volte di giocare dopo. La cosa che mi fa più paura è vedere i numeri di quando giochiamo alle 12.30. Domani servirà fare una grande partita a livello fisico e mentale”. 

Commenti