Milan a Belgrado: Pioli sulle orme di Sacchi

Proprio contro la Stella Rossa partirono due rincorse Champions: la prima nell'88 e la seconda con Ancelotti

Milan a Belgrado: Pioli sulle orme di Sacchi© LAPRESSE

MILANO - L’importante è che stavolta sul Marakana non scenda la nebbia. Sarebbe una iattura per Stefano Pioli che già dovrà digerire una nottata in aereo (l’atterraggio da Belgrado è previsto per le tre a Malpensa) nonché l’idea di avere un allenamento vero più la sgambata domenicale per preparare il superderby con Antonio Conte che ieri si è addirittura permesso di far riposare la sua Inter.

Nebbia che invece salvò Arrigo Sacchi il 9 novembre 1988 quando la squadra che avrebbe conquistato due Coppe dei Campioni consecutive, era sotto per 1-0 dopo quasi un’ora di gioco, con Virdis espulso e sul groppone il pareggio (1-1) all’andata a San Siro. Il giorno dopo, al termine di 120’ da film (dall’infortunio di Donadoni che rischiò la vita, fino al gol incredibilmente non dato a Van Basten con il pallone finito mezzo metro oltre la linea di porta) i rigori consegnarono i quarti di finale al Milan con annesso passaporto per la storia.

Sempre la Stella Rossa sul cammino

Un film che ha avuto un sequel nell’estate 2006 quando il Milan - graziato dalle sentenze di Calciopoli - nonostante la penalizzazione riuscì comunque a giocarsi l’ingresso in Champions proprio contro la Stella Rossa battuta sia a San Siro (1-0), sia a Belgrado (2-1) grazie alle reti di Pippo Inzaghi, fresco campione del mondo a Berlino e Clarence Seedorf nel match di ritorno. Quel Milan, guidato da Carlo Ancelotti, arrivò alla finale di Champions vendicando così la disfatta di Istanbul battendo 2-1 il Liverpool di Rafa Benitez ad Atene.

Milan, prima la Stella Rossa poi l'Inter: Ibrahimovic carico
Guarda la gallery
Milan, prima la Stella Rossa poi l'Inter: Ibrahimovic carico

Stefano Pioli firmerebbe per ripercorrere in Europa la strada dei due illustrissimi predecessori, ma - più prosaicamente - nell’immediato si accontenterebbe di un buon risultato a Belgrado per scacciare via tutti i brutti pensieri arrivati dopo l’inaspettata disfatta di Spezia, quarta sconfitta da inizio anno dopo quelle, sempre in campionato, contro Juve e Atalanta e l’eliminazione in Coppa Italia a opera dell’Inter [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

Milan, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti