Rosso a Ibra, spunta un retroscena: la frase fraintesa dall'arbitro 

Il giallo delle parole che hanno fatto scattare Maresca. Ma lo svedese potrebbe avercela avuta con uno spettatore presente in tribuna

Rosso a Ibra, spunta un retroscena: la frase fraintesa dall'arbitro © /Ag. Aldo Liverani

La caccia alla frase incriminata di Zlatan Ibrahimovic si prende tutta la scena del dopo Parma-Milan. Perché se già in diretta non si erano viste scene di particolare nervosismo, anche la ricostruzione che è stata fatta scandagliando le immagini e gli audio del match sembrano ridurre le responsabilità dello svedese e ingigantire la “permalosità” di Maresca, peraltro non nuovo a manie di protagonismo. Alla fine della serata, la tesi più ricorrente che Ibrahimovic si sia arrabbiato perché Maresca non lo stava a sentire. Si lamentava, Zlatan, per un doppio intervento a suo dire falloso non fischiato.

Pioli: "Credo a Ibrahimovic"

Secondo Pioli, ad esempio, è andata cosi: «Non ho parlato con Maresca e non so le sue motivazioni, so che Zlatan mi ha detto di averci discusso, ma di non avergli mai mancato di rispetto. Dice di avergli chiesto: davvero non ti interessa che cosa ho da dire io? Se gli avesse mancato di rispetto, avrebbe chiesto scusa».

Milan, tris a Parma: rosso diretto a Ibrahimovic
Guarda la gallery
Milan, tris a Parma: rosso diretto a Ibrahimovic

La ricostruzione sulla frase di Ibrahimovic detta a Maresca

Da una ricostruzione invece immagini più audio, la frase incriminata sarebbe “Mi sembra strano, eh”. E Maresca potrebbe invece aver capito “Sei un bastardo, eh” mentre un’ulteriore interpretazione racconta che Ibrahimovic avrebbe sì litigato, ma con uno dei pochi spettatori presenti in tribuna. Martedì il giudice farà chiarezza. Per quanto possa non esserci stata offesa pesante, difficile che Ibrahimovic sia in campo domenica prossima a San Siro, contro il Genoa.

TS League europei

Milan, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...