L'avvocato della Salernitana: "Il fondo che non prende il Milan va sul Napoli"

Il legale: "Le esigenze dell'economia coincidono con quelle della regolarità"
L'avvocato della Salernitana: "Il fondo che non prende il Milan va sul Napoli"© LAPRESSE

NAPOLI- A Radio Punto Nuovo è intervenuto Francesco Fimmanò, avvocato della Salernitana: “Mi è stato chiesto cosa ne pensassi della proprietà Napoli. Stimo tantissimo a livello imprenditoriale De Laurentiis. Ovvio che stante le regole in vigore, è immaginabile che per corretta gestione di imprese tra Napoli e Bari venderà il Napoli perché la società campana ha un valore assoluto e oggettivo. Il Bari potrà diventarlo ma un grande imprenditore valuta oggi cosa ha maturo da vendere. Ho sempre previsto le sue strategie perché sono improntate alla logica e alla efficienza manageriale. Esistono alcuni fondi, tra cui quelli che si stanno occupando del Milan, che hanno individuato il segmento che ha un interesse specifico su cui investire ma non possono riguardare le società più piccole, ma con squadre che abbiamo 250-300 milioni di fatturato almeno. Il ragionamento è: coloro che stanno trattando il Milan e non se lo aggiudicheranno potranno virare sul Napoli. Io confermo che così andrà a finire. Non perché ho la sfera di cristallo ma le condizioni portano verso quella direzione".

Calendario spezzatino

"I tifosi della Salernitana hanno riempito tutto il settore ospiti di Empoli in sette minuti. Abbiamo chiesto alla Lega di uniformare gli orari perché ci sarebbero degli sfalsamenti. Ma poi può incidere sulla storia di Cagliari-Inter: se il Milan vince l’Inter ha perso di fatto lo scudetto, quindi non credo si faccia bene allo sport e all’economia dello sport. A due giornate dalla fine, tra l’altro. Abbiamo scritto ieri alla Lega, siamo in attesa di un riscontro. C’è questo tema che impatta su tutti, anche negativamente. Se la Salernitana vince a Empoli, Napoli-Genoa ha un senso diverso. Non è un problema solo della nostra partita. Credo che le esigenze dell’economia coincidano con le esigenze della regolarità. Creare questi sfalsamenti potrà generare dissapori, allontanamenti. Fare tutto in tempi diversi per far vedere più partite va bene, ma se non lo si fa due volte non casca il mondo. Garantisco solo la regolarità del mio spettacolo. In ogni caso siamo costretti a vincere, questa è la risposta a tutto”.

Milan, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...