Tuttosport.com

Albiol: «Juventus? Potenziale enorme rispetto al Napoli»
© FOTO MOSCA
0

Albiol: «Juventus? Potenziale enorme rispetto al Napoli»

Il difensore spagnolo parla dello strapotere bianconero: «Il nostro obiettivo, però, è sempre quello di dare battaglia per il vertice. Con Ancelotti diventeremo ancora più forti»

giovedì 9 maggio 2019

NAPOLI - È tornato dopo l'infortunio e adesso vuole concludere il campionato nel migliore dei modi. Il secondo posto è assicurato, la qualificazione alla prossima Champions anche. Raul Albiol lo sa ed è convinto che il Napoli sarà sempre più forte. «La stagione è positiva, con Ancelotti in futuro possiamo ancora crescere e arrivare più in alto. Ho recuperato gradualmente molto bene e sono felice di aver ripreso a giocare in campionato - ha detto a Radio Kiss Kiss -. Adesso sto bene e spero di poter dare il mio contributo. Quest'anno è stato importante per noi sotto la guida di Ancelotti. Il mister è un nostro punto di forza, con la sua esperienza può condurci lontano sin dal prossimo anno. Peccato per l'Europa League, però è anche vero che abbiamo affrontato un grande avversario come l'Arsenal. Il momento magico del calcio inglese anche in Champions testimonia il livello che hanno raggiunto rispetto ad altri Paesi». Cosa è mancato al Napoli per andare avanti contro i Gunners? «Probabilmente sia un pizzico di fortuna, sia un po' di lucidità sotto porta, c'è amarezza ma anche consapevolezza di aver fatto molte cose buone».

FUTURO - «Adesso vogliamo vincere queste tre partite che restano per poi cominciare a progettare il futuro - ha continuato Albiol -. La società lavora per il meglio e per portare il nostro gruppo ad essere sempre più competitivo. Non è un caso arrivare sempre tra le prime ed essere secondi solo alla Juventus che, obiettivamente, ha un potenziale enorme rispetto non solo a noi, ma anche a Inter, Milan, e Roma. Il nostro obiettivo è quello di dare sempre battaglia per il vertice. Da 6 anni abbiamo sempre avuto grandi tecnici e adesso ripartiamo con Ancelotti che è un top allenatore. Sarà lui il nostro punto di forza per diventare sempre più forti».

Commenti