Tuttosport.com

Napoli, Mertens:
© FOTO MOSCA
0

Napoli, Mertens: "Sarri alla Juve fa strano. Mi ha trasformato"

Così l'attaccante belga: "Gli voglio bene, è stato il mio allenatore per tre anni e mi ha fatto cambiare il modo di vedere il calcio"

mercoledì 17 luglio 2019

DIMARO (Trento) - "Insigne lo vedo tranquillo, non ha bisogno dei miei consigli. Siamo diversi ma in campo la gente lo vede e non ci saranno problemi". Così Dries Mertens, attaccante del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dal ritiro di Dimaro. L'attaccante belga ha poi parlato del possibile arrivo del suo connazionale Romelu Lukaku all'Inter. "È un giocatore molto forte e sarebbe un affare. È ancora giovane, può imparare e vuole imparare. Potrebbe essere un grande acquisto", ha detto Mertens.

Su Sarri: "Mi ha fatto vedere il calcio in modo diverso, ma che strano vederlo alla Juve!"

Inevitabile una domanda su Sarri alla Juventus e cosa potrà imparare Ronaldo, Mertens ha detto: "Sarri è stato il mio allenatore per tre anni, mi ha fatto vedere il calcio in modo diverso e mi è piaciuto molto. Ronaldo non ha bisogno di imparare, ma credo si divertiranno. Il calcio è così, io gli voglio bene e non ho problemi. È andato al Chelsea, dove ha fatto bene, è strano vederlo ora alla Juve ma non ho problemi". E a proposito di allenatori, il Napoli è l'unica fra le grandi a non aver cambiato allenatore e potrebbe approfittarne in ottica Scudetto. "La Juve è sempre la squadra più forte anche se ha un nuovo allenatore, poi c'è l'Inter che ha cambiato anche lei. Noi abbiamo Ancelotti che ha dato già la la sua mano e sta facendo molto bene", ha concluso Mertens.

napoli Mertens

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...