Napoli, Gattuso: "Ho la formazione per il Barcellona in testa. Oggi andavo espulso""

0

Il tecnico azzurro festeggia la vittoria sulla Lazio, anche se preoccupa l'infortunio di Insigne: "Non ho la laurea da dottore, non facciamo danni parlando senza sapere"

Napoli, Gattuso:
© www.imagephotoagency.it
sabato 1 agosto 2020

NAPOLI - Termina con una vittoria casalinga sulla Lazio la stagione di Serie A del Napoli, con le reti di Ruiz, Politano e Insigne a firmare il 3-1 finale. La tegola della serata l'infortunio del capitano, preoccupante in vista Barcellona: "La formazione per Barcellona la ho in testa, ma vedremo. Andremo a giocare una partita importante per tutta la città. Per giocare in Champions bisogna avere un vissuto, i giocatori molto bravi hanno bisogno di un vissuto e spesso questa squadra quando sbaglia, avendo poco vissuto, fa in difficoltà. Dopo il lockdown abbiamo provato a fare qualcosa di diverso, a tratti proviamo a fare una pressione più offensiva, e con il Barcellona dobbiamo provarci perchè partendo dall'1-1 dobbiamo osare qualcosa". Il tecnico partenopeo Gattuso vuole aspettare prima di pronunciarsi sul talento azzurro: "Insigne? Non ho la laurea da dottore, speriamo che non sia nulla di grave, domani vedremo bene. Facciamo parlare i dottori, sennò facciamo danni. Dopo 48 ore potremo valutare dopo gli esami." 

Napoli-Lazio 3-1: Ruiz, Insigne e Politano firmano il tris

Gattuso: "Oggi ho fatto caciara"

Una partita vera quella contro la Lazio, condita da molto nervosismo nel finale tra Gattuso e la panchina biancoceleste: "In Serie A è cambiata la mentalità, non si regala più nulla e secondo me oggi meritavo l'espulsione perchè un pò di caciara l'ho fatta anche io. Qualche parolina di troppo, ho esagerato anche io. Oggi la partita è stata incattivita dalle panchine. A me piace chiarire dopo, sennò faccio solo danni. Ho sbagliato, meritavo di andare fuori."

napoli Gattuso Insigne

Caricamento...