Juve-Napoli, prosciolti De Laurentiis e il club azzurro: controlli sanitari rispettati

Il Tribunale Federale della Figc non dà seguito al deferimento dei campani, accusati di non aver fatto rispettare ad alcuni giocatori il protocollo Covid prima del match contro i bianconeri
Juve-Napoli, prosciolti De Laurentiis e il club azzurro: controlli sanitari rispettati© FOTO MOSCA

ROMA - La FIGC ha reso noto che il "Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Sica ha prosciolto il Napoli, il presidente Aurelio De Laurentiis e il responsabile sanitario del club Raffaele Canonico". De Laurentiis e Canonico erano stati deferiti "per non aver provveduto a far rispettare o comunque per non aver vigilato sul rispetto delle norme in materia di controlli sanitari, e in particolare per aver consentito o, comunque, non aver impedito ai calciatori Stanislav Lobotka, Amir Rrhamani e Piotr Zielinski di partire da Napoli alla volta di Torino con l'aereo lo scorso 5 gennaio, insieme al resto del 'gruppo squadra', e di partecipare lo scorso 6 gennaio alla gara valevole per il campionato di Serie A Juventus-Napoli, nonostante i tre citati calciatori fossero stati sottoposti a quarantena domiciliare sino al 9 gennaio, come disposto dall'ASL Napoli 2-NORD".

Juve-Napoli, deferito De Laurentiis per la quarantena non rispettata
Guarda il video
Juve-Napoli, deferito De Laurentiis per la quarantena non rispettata

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...