“Napoli improprio, diritti tv per Lotito”: De Laurentiis senza freni

Le dichiarazioni del presidente del club azzurro alla tavola rotonda ‘Le nuove prospettive sulla riforma dello sport’: "Questo calcio non funziona"
“Napoli improprio, diritti tv per Lotito”: De Laurentiis senza freni© /Ag. Aldo Liverani Sas

"Se si vogliono aiutare i club sugli stadi occorre limitare con leggi i veti dei Comuni e delle sovrintendenze. Non si deve diventare ostaggi dei consiglieri comunali che alterano progetti presentati e impongono scelte progettuali anti economiche quando gli stessi Comuni non hanno i fondi per la riqualificazione e la manutenzione. Rischiamo di non vedere mai applicata la modifica al decreto legislativo 38 del 2021 se poi si consente ai Comuni di intervenire". Lo ha dichiarato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, durante il convegno "La riforma dello sport dopo il decreto legislativo n.120/2023: le nuove prospettive". Il numero uno del club azzurro ha spiegato: "Le norme non riescono a debellare il male incurabile del nostro Paese, che sono la burocrazia e l'ingerenza politica. Se guardo 5 dei club più importanti in Italia che hanno una situazione debitoria che va dai 500 milioni a un miliardo, significa che non funziona questo calcio".

Le parole di De Laurentiis

De Laurentiis, parlando dell'ultima assegnazione dei diritti tv della Serie A, ha poi aggiunto: "Il concetto è che pensare di poter fare ad arte per Lotito un'aggiudicazione dei diritti tv a 5 anni, che a lui servono per stare in un equilibrio di bilancio, è una follia. Quando oggi tutto cambia di mese in mese. Poi abbiamo i nemici in casa, con l'AgCom che ritarda l'approvazione di una legge. Diventa difficile non fare retro pensieri".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

De Laurentiis, Garcia e Tudor

Sul Napoli: "Può anche succedere come ieri, che uno possa giocare contro l'Empoli appannato e in maniera impropria, ma quella è la bellezza del calcio". No comment invece sul futuro di Rudi Garcia sulla panchina azzurra. Lasciando la tavola rotonda, il presidente del club partenopeo ha evitato di rispondere alle domande dei numerosi cronisti presenti. Dopo il ko interno con l’Empoli sembra arrivata ai titoli di coda l’avventura del francese sotto il Vesuvio. 

Panchina Napoli, contatti con Tudor

In lizza per sostituire il tecnico francese c'è Igor Tudor. De Laurentiis sarebbe in contatto proprio in queste ore con l'allenatore croato e il suo agente. Tudor, ex allenatore di Verona e Udinese, è attualmente fermo dopo l'esperienza sulla panchina del Marsiglia in Ligue 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

"Se si vogliono aiutare i club sugli stadi occorre limitare con leggi i veti dei Comuni e delle sovrintendenze. Non si deve diventare ostaggi dei consiglieri comunali che alterano progetti presentati e impongono scelte progettuali anti economiche quando gli stessi Comuni non hanno i fondi per la riqualificazione e la manutenzione. Rischiamo di non vedere mai applicata la modifica al decreto legislativo 38 del 2021 se poi si consente ai Comuni di intervenire". Lo ha dichiarato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, durante il convegno "La riforma dello sport dopo il decreto legislativo n.120/2023: le nuove prospettive". Il numero uno del club azzurro ha spiegato: "Le norme non riescono a debellare il male incurabile del nostro Paese, che sono la burocrazia e l'ingerenza politica. Se guardo 5 dei club più importanti in Italia che hanno una situazione debitoria che va dai 500 milioni a un miliardo, significa che non funziona questo calcio".

Le parole di De Laurentiis

De Laurentiis, parlando dell'ultima assegnazione dei diritti tv della Serie A, ha poi aggiunto: "Il concetto è che pensare di poter fare ad arte per Lotito un'aggiudicazione dei diritti tv a 5 anni, che a lui servono per stare in un equilibrio di bilancio, è una follia. Quando oggi tutto cambia di mese in mese. Poi abbiamo i nemici in casa, con l'AgCom che ritarda l'approvazione di una legge. Diventa difficile non fare retro pensieri".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
“Napoli improprio, diritti tv per Lotito”: De Laurentiis senza freni
2
De Laurentiis, Garcia e Tudor