Tuttosport.com

Serie A Parma, D'Aversa: «Voglio vedere determinazione, ma anche propositività»
© Bartoletti
0

Serie A Parma, D'Aversa: «Voglio vedere determinazione, ma anche propositività»

Il tecnico gialloblù: «Veniamo da due buoni risultati, sta tornando il nostro spirito battagliero. Milan? Faremo la nostra partita ragionando sui loro pregi e difetti. Gervinho e Bruno Alves? Sono convocati, ma sceglierò domani»

venerdì 19 aprile 2019

PARMA - "Noi veniamo da due risultati positivi, stiamo ritrovando lo spirito battagliero di chi vuole salvarsi, voglio una gara determinata da parte dei ragazzi ma anche propositiva: nel calcio non c’è nulla di scontato". Così il tecnico del Parma Roberto D'Aversa, alla vigilia della gara con il Milan: "Che squadra mi aspetto? Con la Lazio il Milan hanno iniziato con il 4-3-3 - spiega il tecnico in conferenza stampa -, passando poi 3-4-2-1, dipende dai momenti della partita, credo verranno qui a giocare con il primo modulo; noi dobbiamo ragionare sull’andata dove abbiamo fatto una gara importante, abbiamo avuto altre occasioni oltre alla rete del vantaggio. Il Milan si difende con un 4-5-1 con le linee molto strette e sono bravi nelle ripartenze con giocatori di gamba come Calhanoglu e Suso. Difficilmente ti concedono le vie centrali, noi dobbiamo fare la nostra partita ragionando su loro pregi e difetti".

FORMAZIONE Gervinho ha lavorato tutta la settimana con la squadra, anche Bruno Alves si è aggregato dunque rientra tra i convocati. Le scelte finali le farò domani - ammette D'Aversa -, sarà importante come interpretiamo la gara contro una squadra sulla carta più forte che cerca la qualificazione in Champions, madeve prevalere la nostra motivazione verso il nostro obiettivo rappresentato dalla salvezza: quando si affrontano queste gare con questo pubblico numeroso dare il 100% può non bastare, mi auguro che i ragazzi vadano oltre. Pensiamo una gara alla volta senza fare calcoli, lo dico anche per esperienze passate. Dobbiamo andare in campo domani dando il massimo, non con il pensiero di fare un solo punticino: quando giochiamo dando il massimo abbiamo raggiunto più di una volta risultati impensabili. Rivedendo l’andata il nervoso ti viene ancora, dopo una prestazione del genere non abbiamo fatto punti, non commentiamo gli arbitri; mancano poche gare e ci auguriamo che di episodi ed errori non ce ne siamo più. Domani giochiamo contro una squadra più forte sulla carta ma se li affronti in un certo modo nulla è impossibile, anche se ci sono delle assenze e anche se loro lottano per la Champions - spiega D'Aversa -”.

TIFOSI - “Il tutto esaurito al Tardini? Sarà importante che il pubblico ci sostenga come ha sempre fatto, i ragazzi della curva non ci hanno mai fatto mancare spinta così come è importante la spinta di tutto il pubblico. Noi per primi dobbiamo trascinare il pubblico, il loro apporto sarà molto importante per la compattezza d’ambiente: non è un caso che ad esempio contro il Torino abbiamo fatto bene nonostante la formazione rimaneggiata, così come abbiamo fatto bene nella vittoria casalinga contro il Genoa”.

Serie A parma daversa

Commenti