Tuttosport.com

Ranieri teme l'Udinese: «Adesso è l'avversaria più difficile»
© LAPRESSE
0

Ranieri teme l'Udinese: «Adesso è l'avversaria più difficile»

Il tecnico della Roma a due giorni dall’impegno casalingo contro la squadra di Tudor: «Il pubblico deve starci vicino. In campo solo uno tra Dzeko e Schick»

giovedì 11 aprile 2019

ROMA - L'Udinese è «l’avversaria più difficile che potevamo incontrare in questo momento». Non usa mezzi termini Claudio Ranieri in conferenza stampa a due giorni dall’anticipo contro la squadra di Tudor. La formazione friulana «è caparbia, si chiude e riparte in contropiede. Sono molto preoccupato, dovremo essere lucidi, pazienti e attenti». A Ranieri non basta l'impegno dei giocatori in campo: «Chiedo aiuto al pubblico, ci deve stare vicino, capire che è una partita fondamentale per noi. La Champions sta là, ci vogliamo andare, abbiamo bisogno del nostro pubblico. Le mie energie sono tutte sulla partita contro l'Udinese, il passato non conta - ha proseguito il tecnico giallorosso -. Dobbiamo avere coraggio e essere pazienti senza farci prendere dalla smania sennò faremo il gioco dell'Udinese. Loro vogliono che la Roma giochi con 2 attaccanti, io amo giocare con due attaccanti, ma credo che sceglierò uno fra Dzeko e Schick. Quel che è stato è stato - ha detto Ranieri, in risposta a chi gli chiedeva un confronto fra la Roma che eliminò il Barcellona un anno fa e quella di oggi -. È importante quel che verrà. I tifosi si aspettano da noi una prova di determinazione e qualità, dobbiamo mostrare la voglia di vincere e andare in Europa. Ci sono molte squadre che stanno lottando».

Ranieri esalta De Rossi: «È l'anima della Roma»

Commenti