Tuttosport.com

Coronavirus, Totti: "Ora in famiglia gioco in difesa"

0

La bandiera della Roma si confessa: “La mia più grande paura? Smettere di giocare. Ma grazie alla mia famiglia sono riuscito a voltare pagina”

Coronavirus, Totti:
© www.imagephotoagency.it
giovedì 26 marzo 2020

ROMA - “Lo schieramento di casa Totti mi vede in difesa, come la maggior parte dei mariti italiani. Stai a casa ma è come se fossi un ospite". Francesco Totti, intervenuto a #Dazncalling, le nuove interviste via call di Diletta Leotta ai personaggi del mondo dello sport, ha parlato così a proposito del periodo che sta trascorrendo nella propria abitazione a causa dell'emergenza Coronavirus. "Quando incontro Ilary durante la giornata, la saluto dicendole 'buonasera signora, le serve qualcosa?'", ha aggiunto l'ex capitano della Roma, ripercorrendo poi la sua carriera. "Quando ripenso ai momenti più belli, ripenso alla vittoria dello scudetto e alla vittoria del Mondiale - ha aggiunto - Legato a quell'anno è anche il ricordo della più grande paura sconfitta: nel 2006 arrivavo da un brutto infortunio, ma con la determinazione e con la voglia ho ottenuto ciò che mi ero prefissato...". Sul ritiro, Totti ha ammesso: "La mia paura più grande era quella di smettere di giocare. Ma sono riuscito a voltare pagina grazie alla famiglia, ai miei bambini", ha concluso la bandiera giallorossa.

Inter, il baby Esposito: "Totti è il mio idolo"

Caricamento...