Fonseca: "La Roma non è al livello di Juve e Inter. Paolo Rossi? Lo ammiravo"

Così il tecnico giallorosso: "La mia ambizione è fare meglio dello scorso anno. Considerando che siamo reduci da un 5° posto, il prossimo step sarebbe arrivare quarti... I Friedkin non hanno bisogno di chiedermi nulla"

Fonseca: "La Roma non è al livello di Juve e Inter. Paolo Rossi? Lo ammiravo"© LAPRESSE

ROMA - "Mi dispiace tanto per la morte di Paolo Rossi, un giocatore che ho ammirato tanto quando ero ragazzino. Mi ricordo dei tanti gol al Mondiale in Spagna, mi piaceva tanto vederlo. È un momento triste per il calcio italiano, una parola di conforto per la famiglia". Si apre con il sincero ricordo di 'Pablito' la conferenza stampa del tecnico giallorosso Paulo Fonseca, alla vigilia di Bologna-Roma, in programma domenica 13 dicembre alle 15 allo stadio Dall'Ara e valida per l'undicesima giornata del campionato di Serie A: "Il Bologna sta facendo una buona stagione, è una squadra molto aggressiva. Gli attaccanti sono bravi, attaccano velocemente la profondità. Nei momenti difensivi mette molta pressione alta con marcature individuali, dobbiamo fare una partita perfetta per poter vincere".

Fonseca su Bologna-Roma

Sulla sfida: "Tutte le partite sono importanti, vogliamo sempre giocare per vincere. Non è perché abbiamo pareggiato col Sassuolo che vogliamo vincere domani. Sarà difficile, contro una squadra forte, ma l’obiettivo è sempre lo stesso, vincere. A Sofia abbiamo cambiato molto, l’obiettivo era essere primi nel gruppo e lo eravamo prima della partita. Non mi è piaciuto perdere, non sono mai soddisfatto quando non vinco. Ma non avrà influenza per la prossima partita". Fonseca glissa poi con un "vediamo" sulla possibilità di schierare per la prima volta la coppia Borja Mayoral-Dzeko, in virtù dell'assenza di Pedro

Fonseca su Pellegrini, Veretout, Smalling e Pau Lopez

Su Pellegrini e Veretout: "Lorenzo e Jordan hanno recuperato, si sono allenati ieri e oggi con la squadra. Si sono allenati bene, giocheranno". Su Smalling: "Si è fermato tanto tempo, deve recuperar la miglior condizione. È stato importante giocare 45’ a Sofia per recuperare fiducia. Deve ancora migliorare per ritornare a fare 90’". Su Pau Lopez: "Ha sempre lavorato bene, in Europa League ha sempre giocato bene. Sta lavorando per tornare a giocare, domani giocherà".

Fonseca: "Vogliamo il 4° posto"

"Il presidente non ha bisogno di chiedermi niente. Ho parlato dal primo giorno dicendo che vogliamo fare meglio della scorsa stagione. Essendo arrivati quinti, migliorare vorrebbe dire arrivare quarti. Abbiamo questa ambizione. Sappiamo che ci sono 7-8 squadre molto forti che vogliono lo stesso, ma vogliamo lottare. Cosa manca alla Roma per puntare al vertice? Tempo. Possiamo parlare di molte cose. È chiaro a tutti che fanno investimenti diversi dalle altre squadre, ma vogliamo lavorare per essere più vicini a quelle due squadre. Abbiamo cambiato la proprietà, la squadra ora è totalmente diversa dal primo giorno che sono arrivato. Abbiamo bisogno di tempo per avere una squadra più forte che possa lottare con Inter e Juve".

Fonseca su Mancini, Cristante e Dzeko

Sul rigore non dato contro il Sassuolo, molto simile a quello assegnato poi ieri sera agli stessi neroverdi contro il Benevento: "Non voglio cercare alibi, ma quello che ho detto dopo la partita è che gli episodi parlano da soli. Oggi dico lo stesso. Le situazioni sono le stesse e sono trattate in modo totalmente diverso, penso che l’arbitro di ieri non abbia sbagliato…". Su Mancini: "Sta recuperando bene. Vediamo la prossima settimana. Ma sono fiducioso che possa recuperare a breve". Su Cristante: "Sta giocando molto bene, sta diventando un grande difensore centrale. Vediamo domani in che posizione giocherà, la cosa sicura è che giocherà. Sono molto soddisfatto del suo ruolo da centrale". Su Dzeko: "Sta molto meglio, sta recuperando la condizione. Si è fermato tanto tempo, abbiamo avuto bisogno di farlo giocare senza la condizione ideale. In allenamento si vede che sta meglio".

Milan, Napoli e Roma ai sedicesimi di Europa League: i numeri
Guarda il video
Milan, Napoli e Roma ai sedicesimi di Europa League: i numeri

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti