Mourinho: "La Roma ha dominato, derby deciso dall'arbitro"

Così lo Special One: "Sull'episodio del 2-0 c'era il rigore dell'1-1. Il Var dov'era? A Coverciano forse. Zaniolo? Ha fatto una partita fantastica"

Mourinho: "La Roma ha dominato, derby deciso dall'arbitro"© ANSA

ROMA - "Quello che diciamo nello spogliatoio resta lì". Il tecnico della Roma José Mourinho, ai microfoni di Dazn, glissa sulle reazioni dei propri calciatori dopo la sconfitta nel derby. "L'episodio del 2-0? Prima di tutto voglio dire qualcosa di positivo - prosegue lo Special One -, sono stato lontano dall'Italia 10 anni e la qualità del campionato è migliorata tantissimo. Purtroppo, però, in una partita fantastica, arbitro e Var non hanno avuto la dimensione di una partita di questo livello. Poteva essere 1-1, l'arbitro ha sbagliato in campo, il Var era... a Coverciano forse. E poi manca un secondo giallo a Leiva, che avrebbe cambiato la partita. Era un caso simile a quello di Pellegrini e Lorenzo fu espulso. Se abbiamo concesso tre gol sicuramente abbiamo sbagliato qualcosa, ma il secondo e il terzo sono stati dei contropiedi. E nel secondo, soprattutto, aspettavamo il rigore. Abbiamo dominato, loro hanno avuto soltanto la gestione degli ultimi minuti. Non sono preoccupato per gli errori della mia squadra, lo sarei soltanto se non giocassimo e non cercassimo di vincere sempre la partita. Abbiamo preso due gol in contropiede, non c'è niente di strano, perdevamo e ci siamo sbilanciati in avanti".

Mourinho: "L'arbitro ha deciso il derby"

"Il calcio italiano è cambiato tantissimo: dopo una partita così si parla di calcio e non di arbitri, complimenti a tutti, anche a voi giornalisti. Milinkovic? Sapevamo che si sarebbe inserito, siamo scivolati troppo e abbiamo lasciato troppo spazio per vie centrali. Lui ha grande qualità ad arrivare in area, noi abbiamo sbagliato, è vero, ma è vero anche che abbiamo avuto una grande reazione. Pellegrini? Vorrei non parlarne, preferisco parlare di qualcosa di nuovo. Zaniolo ha fatto una partita fantastica a parte qualche piccolo errore. Fisicamente ha distrutto i suoi avversari, peccato che abbia avuto questo piccolo affaticamento che mi ha costretto a toglierlo. Noi restiamo sereni, al di là del risultato siamo stati in difficoltà per soli dieci minuti. All'intervallo avevo chiesto di attaccare di più perché potevamo fargli male e dovevamo crederci. Ci abbiamo creduto, siamo stati squadra e abbiamo messo qualità. Volevamo un risultato diverso, ma l'arbitro è stato decisivo in questa partita".

Lazio-Roma, è derby spettacolo: Sarri fa festa 3-2
Guarda la gallery
Lazio-Roma, è derby spettacolo: Sarri fa festa 3-2

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...