Tuttosport.com

0

Serie A Sassuolo, De Zerbi: «Torino? Non sono d'accordo con chi si lamenta degli arbitri»

Il tecnico: «Un po' fastidio te lo dà, anche se ognuno fa quel che vuole»

venerdì 21 dicembre 2018

SASSUOLO - "Ci attendono tre scontri diretti alla luce della classifica. Cerchiamo, a partire da domani, di far bene e vincerle tutte e tre. Distrazioni? Non ne abbiamo, ci alleniamo sempre". Il tecnico del Sassuolo, Roberto De Zerbi, è pronto alla sfida con il Torino: "Abbiamo faticato tornare alla vittoria, anche se l'avremmo meritata prima: dobbiamo continuare. Il Torino è squadra molto fisica, in salute, ha l'obiettivo Europa League perché ha giocatori importanti, di livello internazionale, servirà la massima concentrazione, ce l'avremo. Duncan? E' uscito malconcio da Frosinone: non non mi piace rischiare i giocatori, se non starà bene, giocheranno altri. Le lamentele del Torino dopo il derby? Non credo l'abbia fatto solo dopo il derby ma non entro in casa d'altri. Quando hanno espulso Djuricic contro la Fiorentina non ci siamo lamentati né io né la società ci siamo andati a lamentare. Quindi quello può dare fastidio anche se ognuno fa quel che vuole. Comunque sono contento che ci sia Banti perché è una garanzia".

VERSO IL TORINO - "E' una squadra organizzata, fisica e forte nei singoli. E' una delle piazze più belle e i giocatori sentono la maglia. Con la Juve non avrebbe meritato la sconfitta, sta facendo un campionato importante. Io rispetto tutti gli avversari, ma penso a noi e credo che si possa far bene. Presentarci in quel modo a Frosinone dopo il pari con la Fiorentina vuol dire che c'è maturità. Concordo con Berardi: è giusto che i giovani provino e sbaglino, da parte mia non c'è mai assillo, l'importante è non perdere convinzione. Gli impegni ravvicinati? Per forza si deve già avere in testa un'idea di tutte e tre le partite perché si giocano in otto giorni. La rosa è ampia e forte, i ragazzi hanno caratteristiche diverse ma il livello non scende. Voglio un Sassuolo coraggioso: giochiamo contro tre squadre forti, dobbiamo giocare con umiltà, coraggio e voglia di divertirsi. La classifica dopo queste tre partite sarà la conseguenza del coraggio e della personalità che avremo dimostrato in campo. Sensi? E' cresciuto molto, merito suo".

Sassuolo de zerbi Torino

Commenti