Tuttosport.com

Serie A Spal, Semplici: «Frosinone? Prova di maturità»
© www.imagephotoagency.it
0

Serie A Spal, Semplici: «Frosinone? Prova di maturità»

Il tecnico: «Contro Inter e Roma più facile trovare motivazioni. Starà a noi saper sfruttare al meglio questo turno casalingo»

sabato 27 ottobre 2018

FERRARA - "Per noi è una partita importante. Non so se siamo favoriti, nonostante lo dica la classifica. Conosciamo le difficoltà: dovremo dare seguito alle prestazioni per provare a vincere. Loro sono una squadra di Serie A, servirà pazienza per mettere la partita nei modi giusti". Così il tecnico della Spal, Leonardo Semplici, alla vigilia della gara contro il Frosinone: "Indisponibili? Simic, Djourou e Kurtic, oltre a Milinkovic-Savic squalificato. Lazzari? Proviamo abitualmente la difesa a quattro e lui può fare sia il terzino che l’esterno di centrocampo. Con lo staff comunque prepariamo sempre cose nuove per sviluppare certi tipi di gioco: ma conta sempre più l'idea del modulo. Io sono il più contento della vittoria di Roma, ma forse non è la stata la miglior prestazione nel complesso, anzi credo sia stata la partita dove abbiamo rischiato di più. Abbiamo dimostrato di avere 20-22 titolari e sono molto sereno, in ogni partita abbiamo bisogno di quattordici protagonisti. Abbiamo sofferto soprattutto nel primo quarto d’ora, ma non credo sia una questione di modulo, bensì di atteggiamento. Siamo stati anche fortunati oltre che bravi, ma in queste partite è necessario".

VERSO IL FROSINONE - "Temo molto l’aspetto psicologico: è una squadra con dei valori, che nelle ultime prestazioni si sta calando meglio nelle mentalità della Serie A. Starà a noi saper sfruttare al meglio questo turno casalingo. Con Roma e Inter le motivazioni si trovano più facilmente, ma non dobbiamo sottovalutare l’impegno e dimostrare di essere maturi. Bonifazi? Sabato ha risposto benissimo. Questo deve dargli consapevolezza per allenarsi al meglio. L’anno scorso siamo stati quelli con più pareggi, punti che ci hanno aiutato a raggiungere l’obiettivo. Serve equilibrio, provare a vincere su tutti i campi, ma in certi casi anche prendere un punto è buono. Torna Beghetto da ex? Con noi ha fatto bene, è un bravissimo ragazzo. Gli auguro di fare il meglio magari però dalla partita successiva...".

spal semplici Frosinone

Commenti

Potrebbero interessarti