Tuttosport.com

Spal, Semplici non ci sta:
© www.imagephotoagency.it
0

Spal, Semplici non ci sta: "Bennacer andava espulso"

Il tecnico dopo la sconfitta di San Siro: "In ogni caso il Milan ha meritato di vincere e gli faccio i complimenti. Noi dobbiamo migliorare molto, me compreso, ma sono convinto che ci tireremo fuori da questa situazione"

giovedì 31 ottobre 2019

MILANO - "Sono arrabbiato, vorrei ci venissero date le cose giuste". Così il tecnico della Spal Leonardo Semplici, a Sky, dopo il ko del Meazza. "In ogni caso il il Milan ha meritato di vincere e gli faccio i complimenti, ma avrei voluto rivedere prima alcune decisioni, tipo la posizione di Piatek sulla punizione o il secondo giallo a Bennacer, magari ce la saremmo giocata in modo diverso. Noi cerchiamo di lavorare e fare il nostro, oggi abbiamo disputato una buona gara e dobbiamo migliorare. In tre anni non mi sono mai permesso di dare giudizi sull'operato altrui, non è una scusante, magari avremmo perso ugualmente, ma vorremmo ci venissero date le cose giuste". Poi il dietrofront dopo aver rivisto l'azione "La posizione di Piatek sembra buona". "Se fuori abbiamo fatto zero gol e sempre perso è normale che bisogna migliorare - spiega il tecnico -, ma le partite possono finire anche zero a zero. Comunque ho fatto i complimenti ai ragazzi per aver giocato con personalità. Noi torniamo a casa dispiaciuti e arrabbiati, sapendo che per raggiungere il nostro obiettivo serve migliorare molto, me compreso. Oggi abbiamo provato a giocare con il 4-3-3 e negli ultimi minuti abbiamo provato a fare qualcosa, diventando pericolosi sulle palle inattive.

MILAN-SPAL 1-0: LA CRONACA

"Sono convinto che ci tireremo fuori da questa situazione"

"Oggi non è andata come volevamo, ma sappiamo qual è il nostro percorso. Mercato? Il nostro budget è quello che è - spiega Semplici -, sicuramente abbiamo perso gente come Lazzari che è andato alla Lazio, Fares per infortunio e Bonifazi che era del Torino, per noi erano giocatori importanti e abbiamo provato a rimpiazzarli lanciando qualche giovane o giocatore meno conosciuto. Strefezza sta facendo bene, è maturato e abbiamo deciso di tenerlo con noi. Sta crescendo ma deve rimanere con i piedi per terra. Detto questo, noi siamo convinti di poterci tirare fuori da questa situazione" ha concluso il tecnico della Spal

Serie A spal semplici

Caricamento...