Gazzoli: "Per la Spal undici finali, ma a Napoli sarà dura"

0

Il direttore generale: "Petagna? Dal 1° luglio giocherà per noi, dobbiamo solo depositare i moduli, è un campione. Felice per il ritorno di Fares e D'Alessandro"

Gazzoli:
© ANSA
venerdì 26 giugno 2020

FERRARA - Il direttore generale della Spal Andrea Gazzoli è intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli parlando del (difficile) momento della sua squadra alla ripresa del campionato: "Era importante ripartire per lanciare un messaggio al nostro Paese attraverso il calcio. Stiamo ancora a mezzo servizio, senza pubblico, ma bisogna fare un plauso al Governo, alla Figc ed a tutte le istituzioni per aver fatto quadrare il tutto il sistema per consentire la ripartenza". Questo il pensiero di Andrea Gazzoli, direttore generale della Spal, a Radio Kiss Kiss Napoli. Il dg estense, poi, è tornato sulla sconfitta alla ripresa del campionato: "Il ko con il Cagliari nel finale di gara è stata una vera e propria mazzata per noi, anche perché avevamo fallito delle occasioni importanti per vincere la partita poco prima con Cerri e Petagna. Affrontiamo il campionato e le gare che restano come se fossero undici finali: abbiamo bisogno di ingranare una vittoria o più vittorie possibili per restare agganciati al treno che conta".

"Avanti con Di Biagio? Aspettiamo fine campionato"

Il prossimo avversario della Spal, però, è tra i peggiori possibili. Gazzoli ne è consapevole: "Adesso affronteremo il Napoli al San Paolo con una squadra in salute: l’allenatore sta tenendo tutti sul pezzo, abbiamo 22-23 giocatori a disposizione avendo recuperato giocatori molto importanti come Fares e D’Alessandro, ma non ancora Di Francesco. Siamo messi bene, sappiamo che affronteremo una corazzata come il Napoli e che sarà una sfida difficile". Sul futuro di Di Biagio: "Aspettiamo la fine del campionato per fare tutte le nostre valutazioni sull’area tecnica e sulla composizione della squadra. Da poco è arrivato il nuovo Ds che effettuerà in prima persona le valutazioni del caso. Andrea Petagna? Dal primo luglio giocherà per la Spal: stiamo ratificando tutto in queste ore, non abbiamo ancora depositato la modulistica ma siamo d’accordo su tutto. Se Petagna resterà a Napoli? Stiamo parlando di un ragazzo che ha fatto un gran percorso, è un ottimo calciatore e si giocherà le sue carte. Nella testa è un campione e ritengo sia pronto per affrontare una nuova avventura giocando la maglia partenopea. Fares? No, con Giuntoli non ne abbiamo parlato. Domenica sera saluterò volentieri Cristiano a Napoli" ha concluso Gazzoli.

Serie A spal napoli

Caricamento...