Spal, striscione e testa di maiale davanti al "Fabbri": la Digos indaga

0

Il club non commenta, per gli inquirenti non sarebbe opera di gruppi organizzati del tifo biancazzurro

Spal, striscione e testa di maiale davanti al
© LAPRESSE
giovedì 30 luglio 2020

FERRARA - La Spal è ormai in serie B, e dopo l'ultimo ko di ieri sera contro il Verona al Bentegodi (3-0), alcuni tifosi hanno protestato affiggendo davanti al centro dove si svolgono allenamenti e si trovano gli uffici della società uno striscione che riportava la scritta "Via i porci da Ferrara" e depositandoci sopra una testa di maiale mozzata. L'hanno trovata questa mattina gli addetti davanti al Centro Spal di via Copparo a Ferrara e subito dopo è stata attivata la Polizia, e una indagine è stata aperta e sono in corso i primi accertamenti. Un fatto che ha acceso le reazioni, commenti e giudizi sui social, e che comunque da quanto già è emerso dalle prime verifiche non sarebbe riconducibile ai gruppi di tifosi organizzati - Curva Ovest in primis. Questo almeno, spiegano gli inquirenti, dovrebbe essere stato il gesto di sostenitori 'sciolti'. La società non ha voluto rilasciare dichiarazioni, mentre degli accertamenti si occupa la Digos che ha trasmesso atti alla Procura.

Caricamento...