Tuttosport.com

Matri, un’idea “last minute” per il Toro
© Paolo Nucci/Ag. Aldo Liverani

Matri, un’idea “last minute” per il Toro

A fine agosto possibile l’aggancio dell’ex Juve. Pressing su Hernandez, incontro con l’agentetwitta

mercoledì 29 luglio 2015

di Anselmo Gramigni

TORINO - «Ci manca un attaccante e lo stiamo cercando. Abbiamo tre o quattro possibilità e vedremo alla fine quale scegliere»: parole di Urbano Cairo, presidente del Torino, pronunciate l’altro ieri in occasione della compilazione dei calendari effettuati a Milano di fronte all’area media di Expo 2015. Concetti che ribadiscono quanto già radio mercato segnalava negli ultimi tempi e cioè di un’intensa attività granata in merito all’acquisizione di una punta in grado di garantire un buon bottino di gol e capace di inserirsi al meglio nel contesto di gioco adottato dal tecnico Giampiero Ventura. Un’esigenza però che potrebbe essere soddisfatta magari negli ultimi giorni di agosto. Già, perché mai come quest’anno si assisterà a tanti fuochi artificiali nell’imminenza delle chiusure delle trattative estive. Il motivo è molto semplice: l’obbligo delle rose a 25 giocatori imporrà a tutte le società la rinuncia a esuberi anche eccellenti e a condizioni buonissime per chi, eventualmente, è intenzionato a comprare o, meglio, ad acquisire. Chiaro che medie e piccole società mirano soprattutto agli esuberi delle big intravedendo la possibilità di mettere a segno affari importanti a costi molto ridotti. E anche il Torino, ovviamente, ci sta pensando.

IL BOMBER - Un nome che di tanto in tanto viene associato al Torino è quello di Alessandro Matri. Lo spazio per l’ex attaccante della Juventus in rossonero pare ormai essersi ridotto ai minimi termini e, almeno finora, al Milan non sono giunte offerte per lui. Più o meno nella sua stessa situazione ci sono anche Alessio Cerci, Verdi, Suso e Niang, anche se per questi ultimi due si è fatto avanti il Genoa disposto a prenderli ma a condizioni particolari. Ecco allora, se la situazione da qui al 31 agosto non dovesse cambiare, che Matri potrebbe diventare un attaccante appetibile anche per il Torino. Certo, l’ingaggio di 2.6 milioni a stagione è notevole ma al suo pagamento potrebbe concorrere il club rossonero che otterrebbe così un duplice obiettivo: togliersi uno scontento dallo spogliatoio e pagare meno soldi di ingaggio. Anche Cerci potrebbe diventare un obiettivo sensibile granata (ma alternativo a Matri) ma solo se offerto e a costi zero.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Tags: CalciomercatoTorinoMilanMatri

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti