Tuttosport.com

Scandalo Toro-arbitri, ecco perché
0

Scandalo Toro-arbitri, ecco perché

Moretti, Izzo, Sirigu e Baselli: indiscrezioni e lettura dei labiali. Abbiamo ricostruito i momenti salienti delle proteste di domenica. Con il Toro due pesi e due misure

di Marco Bonetto martedì 16 aprile 2019

TORINO - Aspettiamo il giudice sportivo, ora: perché “la tempesta perfetta” abbattutasi sul Torino non è ancora terminata. Mancano le sentenze di Mastrandrea. Vedremo la giornata odierna che cosa partorirà. A rischiare sono in due: ovviamente Zaza, espulso per proteste, e ovviamente Mazzarri (allontanato per la medesima ragione).

L’attaccante rischia 2 giornate di stop. Genoa-Torino e Torino-Milan. La partita successiva in calendario sarà il derby. Aina, anche lui espulso per proteste nella partita con il Bologna, prese invece 3 giornate. Perché, in sostanza, l’arbitro Mariani scrisse nel referto che il granata aveva usato termini intimidatori. E di «atteggiamento intimidatorio nei confronti del direttore di gara» parlò poi proprio il giudice, per motivare il carico più pesante del normale, quanto alla sanzione. Ora si tratta di aspettare le nuove sentenze del giudice, per verificare cosa diavolo avrà mai scritto il gravemente insufficiente Irrati nel suo bollettino di guerra. A quanto ci risulta, Zaza più che altro l’ha mandato a quel paese (eufemismo). Se così è anche per Irrati, le giornate di squalifica saranno 2. Nei fatti, inappellabili. Ma Irrati ha calcato la mano? Sì? No? E se sì, quanto? Vedremo.

Torino

Commenti