Tuttosport.com

Torino, 40 milioni per due colpi top
© www.imagephotoagency.it
0

Torino, 40 milioni per due colpi top

Dalla mezzala, da Bonifazi e Berenguer i soldi da sommare al tesoretto già incassato per Niang, Ljajic & C.

di Camillo Forte domenica 9 giugno 2019

TORINO - Il Toro può avere almeno 40 milioni a disposizione per due grandi colpi. E lo può fare senza svenarsi, sfruttando semplicemente il buon lavoro che è stato fatto sino ad oggi. L’oculatezza dei conti, la valorizzazione dei giocatori, i prestiti mirati che hanno portato benefici possono risultare determinanti nella costruzione di una squadra ancora più forte senza sacrifici economici.

Torino, incontro Cairo-Marotta: Gagliardini sì, no per Izzo

Tenendo conto che con questa politica i top player granata non si muoveranno. E tutto questo indipendentemente da quello che deciderà il Tas sulla situazione Milan. Europa o non Europa, il Toro può crescere ancora di più. Vi facciamo un esempio. Prendiamo i due prestiti. Lyanco al Bologna ha fatto benissimo e i granata lo hanno riportato a casa, valorizzato al massimo, rifiutando i dieci milioni offerti dal Bologna per il riscatto. E lo stesso discorso vale per Bonifazi, protagonista nella salvezza della Spal. Il ragazzo, che si appresta a disputare la fase finale dei campionati europei Under 21 con Di Biagio da punto di forza, sarà “messo” sul mercato visto che, dietro, Mazzarri ha tutti i posti occupati. Quelli dei titolari (Izzo, Nkoulou e Djidji) e quelli della panchina (Lyanco, Bremer e magari Bogdan dal Livorno: uno degli obiettivi). 

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale

Torino

Commenti