Tuttosport.com

Mazzarri spinge il Torino in gol
© LAPRESSE
0

Mazzarri spinge il Torino in gol

I limiti emersi in attacco avevano ragioni tattiche ed erano legati al rendimento dei singoli

 Alessandro Baretti lunedì 10 giugno 2019

TORINO - Walter Mazzarri si è congedato prima di andare in vacanza con un intento manifestato ai propri collaboratori: allineare a una fase difensiva con i fiocchi una proposta offensiva ugualmente efficace, nella prossima stagione. Così da equilibrare una squadra che, dopo aver sfiorato l’accesso in Europa League precluso dopo il ko di Empoli (ma soprattutto dopo il successo della Lazio in Coppa Italia), affronterà il campionato 2019-’20 con la ferma volontà di entrare nelle Coppe.

Il nuovo Belotti

C’è stato un Toro che ha terminato la serie A da poco conclusa vantando 15 partite con la porta inviolata (con annesso trend di sei gare consecutive tra l’1-0 interno contro l’Inter del 27 gennaio e il 3-0 al Chievo del 3 marzo). Lo stesso Toro avrebbe però anche potuto, su stessa e ribadita ammissione del tecnico granata, avere una superiore prolificità in attacco.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Commenti