Tuttosport.com

Alessandria, l’Uefa dà solo 3.700 posti: «Tifosi, pazienza!»
© LAPRESSE
0

Alessandria, l’Uefa dà solo 3.700 posti: «Tifosi, pazienza!»

La scelta: meglio il Moccagatta pieno e caldo del vuoto di Udine. La vendita sarà online: richieste 6-7 volte superiori alla capienza

di Andrea Pavan mercoledì 10 luglio 2019

TORINO - Tremilasettecento: seggiolino più, poltroncina meno. Tanti - cioè, pochi - saranno i fortunati che potranno acquistare un biglietto per assistere a Torino-Debrecen o Torino-Kukesi, andata del preliminare di Europa League, giovedì 25 luglio ad Alessandria. La risposta dall’Uefa è arrivata, ieri, e il club granata ha così deciso, anche se il via libera da Nyon ha deluso in parte le aspettative: niente deroga per la gradinata Nord sprovvista di seggiolini a norma: 1.800 posti in fumo, da sottrarre ai 6.000 scarsi di capienza globale. Bisognerà poi ritagliare un minimo di spazio da riservare per regolamento alla tifoseria ospite (anche se rischiasse di rimanere deserto), con relativo cordone di sicurezza, e quindi i posti (seppur ridotti all’osso) per autorità, sponsor e addetti ai lavori. Ed eccoci ai 3.700, massimo 3.800 stimati.

Anche l'alternativa Udine è stata scartata

E ANCORA GRAZIE - Nella lettera inviata al Torino, l’Uefa ha fatto già quasi cadere dall’alto l’eccezione concessa per l’altra curva - quella più piccola, dove mancano gli schienali - altrimenti sarebbero saltati pure altri 800 posti. Ma a Nyon, si sa, su certe cose sono intransigenti, e non gliene si può certo fare una colpa, anche considerando che tale inflessibilità è la stessa che - punendo il Milan - ha riportato il Toro in Europa. La colpa, semmai, è di una situazione-stadi che in Italia rasenta l’allucinante: i funzionari di Cairo hanno sondato e battuto ogni pista praticabile - dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno - senza però trovare un impianto disponibile che non fosse troppo distante da Torino e dunque troppo penalizzante per la squadra e soprattutto per i tifosi, sul piano economico e logistico. Alla fine, anche l’alternativa Udine è stata scartata: meglio un Moccagatta pieno (almeno dove lo si potrà stipare) e caldo piuttosto che una Dacia Arena semideserta in un giorno infrasettimanale e magari popolata di spettatori occasionali, non cioè granata doc come quelli che sicuramente renderanno lo stadio alessandrino una fossa dei leoni.

[…]

L'invito ai tifosi sarà di "portare pazienza"

MAXISCHERMO AL FILA? - L’invito ai tifosi sarà, come già da giorni viene ripetuto a quanti telefonano in sede o altrove per avere informazioni, di «portare pazienza» per questa volta, confidando che ci saranno poi altre e ancor più succulente occasioni di tifare per l’EuroToro allo stadio e non davanti alla tv. A proposito: in qualche modo Cairo garantirà la diretta. E chissà che non venga anche allestito un maxischermo: magari proprio al Fila.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Torino Europa League

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...