Tuttosport.com

Torino, Mazzari:
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
0

Torino, Mazzari: "Sofferto nel primo tempo, ora testa a Parma"

Il tecnico: "Nei primi 45' eravamo annichiliti. Belotti e Zaza? Si cercano anche troppo... NKoulou nella prossima? Andiamo per gradi"

giovedì 26 settembre 2019

TORINO - "Nel primo tempo abbiamo sofferto. Ogni tanto ci capita in casa, forse i ragazzi sentono la responsabilità per quanto fatto nella passata stagione, tante aspettative. Eravamo annichiliti, la palla non girava, come nel primo tempo con il Lecce. Bravi comunque a soffrire e a tenerci in partita". Così il tecnico del Torino, Walter Mazzarri, dopo il successo sul Milan ai microfoni di Sky: "Cosa ho detto ai ragazzi all'intervallo? Devono dirlo loro cosa ho detto. Noi soffrivamo dietro l'atteggiamento tattico, non scalavamo e ho cambiato modulo. L'ammonizione di Lyanco ci aveva condizionati dietro, poi i cambi hanno fatto il resto. I ragazzi sono andati in campo in modo totalmente diverso, nel secondo tempo si è fatta una grandissima partita meritando la vittoria. Il quarto posto? Non si guarda mai la classifica, come non l'abbiamo guardata l'anno scorso. Bisogna continuare così: per noi il campionato è come il Giro d'Italia: a tappe e ci si concentra solo sulla prossima. L'intesa Zaza-Belotti? Nel primo tempo eravamo tutti poco affiatati... Poi quando la squadra gioca bene giocano meglio anche loro: si integrano, si cercano. Forse anche troppo, come è successo con Belotti che ha forzato la giocata per Zaza, per farlo segnare, quando avrebbe potuto segnare da solo. E così abbiamo rischiato, invece di chiuderla, di prendere dopo il pareggio. La squadra è tutta, in undici. Verdi? Anche Maradona o Messi, se non stessero bene fisicamente in questo calcio di oggi non potrebbero giocare. Simone è stato fermo tanto: è arrivato a fine mercato con noi, sta cercando la condizione e serve che la trovi giocando. Per noi ha fatto una buona gara: appena si allargava faceva le sue giocate, mentre in mezzo soffriva la fisicità del Milan. Va fatto crescere, è un giocatore importante. Ora siamo un una settimana particolare con una partita ogni tre giorni, dopo la sosta metteremo a posto la brillantezza di alcuni giocatori. Nkoulou già a Parma? Andiamo per gradi, piano piano...".

Torino Mazzarri Milan

Caricamento...