Tuttosport.com

Toro, le pagelle: Sirigu e Rincon le colonne

0

Izzo e Nkoulou stavolta tengono, Berenguer e Baselli deludono

Toro, le pagelle: Sirigu e Rincon le colonne
© LAPRESSE
domenica 1 dicembre 2019

SIRIGU 6.5
Si oppone al tiro di Cassata nel momento di maggior sofferenza del Torino e gli permette di tornare a respirare. Esce anche dalla sua area per cercare di tenere un po’ più alto il gioco. Poco può - o meglio, avrebbe potuto - in occasione dei due legni colpiti da Genoa.

DE SILVESTRI 6
Corre tanto ma non riesce ad essere sempre preciso in fase di costruzione.

IZZO 6
Grande mestiere nel fermare Pandev in tandem con De Silvestri in un’azione in cui Pandev chiede il rigore. Ex ancora rimpianto.

NKOULOU 6
Fatica un po’ di più quando si trova di fronte Favilli, torna a respirare quando entra Pinamonti.

BREMER 7. 5
Nella ripresa salva il gol del possibile vantaggio del Genoa su tiro di Favilli. Nella ripresa decide il match. Serata da incorniciare. Primo gol nel Toro e in Italia.

VERDI 6
Qualche buono spunto nel primo tempo mentre nella ripresa illumina il Torino con il calcio d’angolo dove nasce il gol di Bremer e chiama in causa Radu con un tiro dalla distanza. Edera (43’ st) 4 Fa due falli sciocchi nel giro di cinque minuti, dopo averne subito uno appena entrato, e rimedia inevitabilmente il rosso per doppio cartellino.

BASELLI 5
Fatica a trovare il ritmo giusto in mezzo al campo. Mazzarri lo sostituisce alla ricerca di gioco e idee, lui non sembra gradire molto. Meité (19’ st) 5.5 Un po’ fumoso e ancora terribilmente impreciso alla conclusione.

RINCON 6.5
Combatte senza sosta anche quando il Genoa spinge e il Torino fa fatica.

ANSALDI 6
È sua la prima vera palla gol della partita ma in scivolata non riesce a centrare la porta, anche la seconda palla gol porta la sua fi rma. Laxalt (24’ st ) ng.

LUKIC 5.5
Vince il ballottaggio con Meité dal primo minuto ma nemmeno in questa posizione teoricamente più avanzata e offensiva non trova mai lo spunto giusto. Nella ripresa si mangia anche un gol.

BERENGUER 5
Lento e prevedibile.

ALL. MAZZARRI 6
Con Belotti out, sceglie un duo offensivo inedito composto da Berenguer e Verdi con Zaza in panchina. I due davanti non incidono mai e passa la partita a subire la contestazione dei tifosi granata presenti a Marassi. Il gol di Bremer gli porta un po’ di ossigeno ma c’è ancora tanto da lavorare. Tre punti comunque d’oro per l’ambiente e la classifi ca. 

Caricamento...