Tuttosport.com

Torino: Belotti un punto di riferimento, Lukic tra i più in forma

0

Nel rispetto delle regole è tornato anche il pallone Ora i giocatori sono pronti a lavorare sull’esplosività

Torino: Belotti un punto di riferimento, Lukic tra i più in forma
© Marco Canoniero
 Camillo Forte martedì 12 maggio 2020

TORINO - La preparazione del Toro sta entrando nella fase più importante. Ieri Longo ha cominciato a far usare il pallone in alcuni esercizi, restando comunque in linea con le direttive imposte. Quindi i giocatori hanno riacquistato la sensibilità dei piedi con il pallone che hanno usato per svolgere gran parte degli esercizi. Con paletti e coni: dribbling e velocità, dunque. E ovviamente c’è anche chi ha provato i tiri in porta da lunga distanza, senza portiere, cercando di far gol alle... sagome. Oppure chi ha deciso di tagliare il campo con traversoni di lunga gittata con il compagno a stoppare dall’altra parte del campo. Tutto - lo ripetiamo - si è svolto nella più completa sicurezza. Con un’ampia distanza tra l’uno e l’altro e, ovviamente, senza nessun tipo di contatto. Però con grande determinazione, perché in caso di ripresa ci sarà bisogno di tirare fuori tutto quello che si ha dentro per evitare di precipitare in serie B. La classifica, dopo i disastri di questa stagione, conferma che il Toro è appena a due punti dalla zona rossa. Quindi non c’è tempo da perdere perché se si dovesse riprendere, il campionato diventerà un terno al lotto e solo le squadre in forma riusciranno a raccogliere punti. Non serviranno tattiche o sistemi di gioco particolari, conterà soprattutto avere una marcia in più degli avversari. Ed è quello che Moreno Longo sta trasmettendo ai suoi giocatori.

Ieri ad allenarsi erano in quindici con Andrea Belotti come punto di riferimento: il Gallo sta bene, corre con disinvoltura senza pause, in questo periodo di quarantena non è stato fermo. Ha seguito il programma che gli è stato consegnato e non solo: probabilmente ha fatto di più per poter, eventualmente, dare il suo contributo che sarà come al solito fondamentale per le speranze granata. Anche Lukic risulta tra i più in forma: il serbo si è presentato senza un chilo superfluo e in campo ha subito dimostrato una corsa elegante e continua. Sa bene che il suo futuro granata è in bilico e nelle restanti partite del campionato dovrà conquistarsi la riconferma. In questa stagione è stato il meno peggio di altri ma gli serve la “scintilla” per poter fare il salto di qualità. Molto, ovviamente, dipenderà da chi sarà il nuovo allenatore ma lui, intanto, ha ricominciato con grande intelligenza. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna di Tuttosport

Caricamento...