Pagelle Toro: Belotti troppo solo, male Aina

Nkoulou cancella l’errore di Cagliari, Verdi non incide, Edera perde un’altra chance.

Pagelle Toro: Belotti troppo solo, male Aina© Getty Images

SIRIGU 6 La prima parata, in due tempi, su colpo di testa di Parolo (43’ pt). In precedenza Immobile lo spaventa, ma lo grazia con due tiri alti dall’interno dell’area. Lo stesso Ciro lo inchioda a inizio ripresa, prima che un tiro di Parolo deviato da Bremer non lo costringa a capitolare.

LYANCO 6 Prima dall’inizio dacché è ripreso il campionato. Mette in evidenza una discreta condizione fisica.

NKOULOU 6.5 Cancella la prestazione di Cagliari che lo ha visto responsabile dell’atto ferale (rigore del 4-2 commesso su Pellegrini), con una prova di buon livello.

Belotti non basta al Torino: la Lazio in scia della Juve con Immobile e Parolo
Guarda la gallery
Belotti non basta al Torino: la Lazio in scia della Juve con Immobile e Parolo

BREMER 6 Longo decide di insistere su questo brasiliano che sta vivendo la stagione della consacrazione. Una sola pecca: si fa beffare da Milinkovic che gli va alle spalle e per poco non centra la porta in tuffo di testa. Sfortunato quando devia in porta il tiro di Parolo. Millico (35’ st) ng

DE SILVESTRI 6 Sbaglia la misura di qualche cross, ma dopo il letargo di Cagliari torna a percorrere la corsia destra con generosità. Ansaldi (14’ st) 5 Da uomo dalla speranza a grande delusione: si fa divorare da Lukaku sul 2-1 e, nel complesso, azzecca ben poche giocate.

LUKIC 6 Gli tocca un cliente scomodo come il compagno di nazionale Milinkovic-Savic, ma grazie all’intelligenza tattica ne contiene la straripanza atletica. Più in diffi coltà nel corso della ripresa. Djidji (35’ st) ng

Torino-Lazio, il tabellino

RINCON 6 Solito motorino al centro del campo. Funziona da schermo alla difesa e nei raddoppi su Milinkovic e Luis Alberto.

MEITE’ 6 Atleticamente non ancora al top, ma sia in interdizione che nella distribuzione di palla rimane positivo.

OLA AINA 5 Non è facile tenere botta con Lazzari: all’inizio un po’ ci riesce, grazie allo spunto in velocità, ma poi ricomincia a sbagliare: troppo e ripetutamente; anche certi tocchi elementari in appoggio. Edera (26’ st) 5 Si fa oltrepassare da un pallone che avrebbe potuto girare in porta di testa. In ritardo nell’uscita sul tiro di Parolo. Perde un’altra occasione per lasciare il segno.

VERDI 5.5 L’avvio di partita è traditore: smista palloni e rincorre avversari, ma si spegne abbastanza in fretta. Berenguer (14’ st) 5 Debilitato da una contusione, ma pressoché non pervenuto.

BELOTTI 6 Subito freddo su calcio di rigore, il nono realizzato in stagione su dieci tentativi, che gli consente di allungare a tre la striscia di gare consecutive nelle quali va in gol. E ora le reti in campionato sono 12. Purtroppo per lui e per il Toro, è una rete che non porta punti. Non molla sino alla fine ma si vede che non ce la fa più a reggere da solo il peso dell’attacco.

ALL. LONGO 5 Ok, la Lazio è la seconda forza del campionato e possiede una qualità di gran lunga superiore a quella dei granata. Ok pure che il Toro è passato subito in vantaggio, ma affidarsi soltanto alle ripartenze dal 5’ in poi è davvero troppo poco. I cambi, piuttosto che dare, tolgono.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...